Tech 15 febbraio 2020

Motorola RAZR: un miracolo di ingegneria difficile da riparare

razr

Abbiamo parlato più volte dei report che il team di iFixit fornisce con estrema precisione. La nota testata si occupa infatti di smontare i più recenti e innovativi dispositivi tecnologici, non solo per verificarne il grado di riparabilità ma anche per scoprire il posizionamento dei vari componenti interni e capire dunque come è stato progettato.

Nel 2019, anno che ricorderemo nella telefonia per l’arrivo dei primi veri dispositivi pieghevoli, tra cui il Samsung Galaxy Fold, non poteva mancare l’analisi di uno dei foldable smartphone che più ha attirato le attenzioni degli utenti.

Parliamo chiaramente del Motorola Razr, un dispositivo capace di esaltare gli animi richiamando le linee, il design e soprattutto il nome di uno dei cellulari più iconici di sempre.

razr ifixit

Motorola Razr è stato smontato da iFIxit

Non è stata una sorpresa scoprire che smontare e riparare Motorola Razr sia molto complesso: anche gli esperti tecnici di iFixit hanno riscontrato parecchie difficoltà e hanno dichiarato che questo sia lo smartphone più difficile di sempre da smontare.

Dall’altro lato però non si può nascondere la meraviglia di come gli ingegneri Motorola abbiano adottato soluzioni mai viste prime. Se servisse un intervento di riparazione si renderebbe necessario mandare lo smartphone in assistenza in quanto risulterebbe impossibile per un centro di riparazione non adeguato effettuare alcuni interventi. L’accesso alle batterie obbliga per esempio a smontare completamente il terminale, la porta di ricarica è saldata alla scheda madre e per accedere all’elettronica bisognerà smontare i due display che sono incollati.

Non sono poi mancate alcune considerazioni in merito alla cerniera. Nella fase di apertura dello smartphone si crea infatti una piccola fessura che potrebbe portare all’accumulo di piccoli granelli di polvere. Era questa una delle cause che causava la rottura del display pieghevole sul primo Galaxy Fold. Bisognerà però attendere un riscontro degli utenti per verificare la durabilità del meccanismo nella vita reale.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

fotocamera-Motorola One
Tech 23 febbraio 2020

Motorola One Zoom: smartphone di fascia media con 4 fotocamere integrate

Motorola One Zoom è uno smartphone di fascia media che punta tutto sul comparto fotografico. Nella parte posteriore di questo smartphone Motorola ci sono infatti ben 4 fotocamere integrate in un modulo

Trend 12 febbraio 2020

I migliori smartphone di fascia media a febbraio 2020

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 8 novembre 2019, è stato aggiornato in data 12 febbraio 2020) Se guardiamo alla lista degli smartphone più cercati, si potrebbe pensare che i consumatori

Motorola smartphone con penna
Tech 29 gennaio 2020

Motorola ha in serbo uno smartphone con penna

Motorola dopo la presentazione del nuovo RAZR, ovvero il suo dispositivo pieghevole che riprende le forme del primo RAZR in chiave moderna proponendo un design rimasto nell’immaginario collettivo come tra i più