Tech 21 gennaio 2021

Nuovo digitale terrestre DVB-T2: date di switch-off, bonus e test per capire chi deve cambiare televisore

nuovo digitale tererstre dvtb2

Il 2021 è l’anno in cui comincerà il cosiddetto switch-off del digitale terrestre, cioè il passaggio al nuovo standard televisivo chiamato DVB-T2. Di conseguenza chi possiede modelli datati dovrà sostituire la TV o il decoder, una situazione che coinvolgerà milioni di consumatori, infatti gli utenti si chiedono:

Le risposte sono contenute in questa guida completa al nuovo digitale terrestre DVB-T2, che illustra le date dello switch off, il test per capire se bisogna cambiare TVdecoder e infine come avere il bonus TV.

Cosa cambia con lo switch-off

Chi ha comprato TV Samsung, SonyLG o Philips recenti può stare tranquillo, ma non tutti i televisori presenti sul mercato sono compatibili con questo nuovo standard, soprattutto modelli prodotti parecchi anni fa. C’è da dire che oggi il mercato è più dinamico. Ogni anno vengono annunciati nuovi modelli con tecnologie più moderne, ad esempio i TV QLED Samsung Q95T, Q90T o Q80T, ma anche TV OLED di ultima generazione (per scegliere con più consapevolezza leggi il nostro confronto tra queste nuove tecnologie)

Chi possiede vecchi modelli deve sapere che a partire da luglio 2022, quando sarà completato lo switch-off, per vedere i programmi TV avrà bisogno di un apparecchio televisivo o di un decoder di nuova generazione e compatibile col DVB-T2.

Cos’è il DVB-T2?

Si tratta dell’ultima generazione di un nuovo standard di trasmissione dei contenuti attraverso il digitale terrestre. Non è altro che l’evoluzione tecnologica dello standard DVB (Digital Video Broadcasting), che consente però di trasmettere contenuti a una definizione più alta.

Ciò avviene nel quadro di una riorganizzazione delle frequenze assegnate ai contenuti televisivi. Praticamente si toglie una porzione di frequenze televisive per assegnare lo spazio alle comunicazioni mobili cellulari (in particolare al 5G). Lo spettro occupato dai canali televisivi è quindi minore, per questo verrà adottato il sistema di trasmissione più avanzato, chiamato HEVC (codifica di nuova generazione denominata H.265), che consente di avere una migliore qualità dell’immagine in HDR, occupando comunque meno banda.

Nuovo digitale terrestre DVB-T2: le date

Come detto il passaggio sarà graduale, ecco le fasi più importanti:

C’è poi lo spostamento delle frequenze, che avverrà solo dal passaggio all’MPEG-4 dall’1 settembre 2021: questo sarà un processo scaglionato in base alla regione di appartenenza. Ciò che dovrà fare l’utente sarà risintonizzare i canali, anche se molte TV lo fanno in automatico.

nuovo digitale terrestre

In ogni caso tutte le informazioni, con domande e risposte, possono essere consultate sul sito ministeriale dedicato allo switch-off da cui abbiamo tratto le infografiche.

Mappa processo risintonizzazione

Il test per capire se cambiare TV

La domanda che tutti si chiedono è: “devo cambiare TV?”. Per scoprirlo c’è un test molto semplice da poter effettuare, per capire se il proprio televisore sarà in grado di mostrare i canali anche dopo il luglio 2022, mese dello switch-off definitivo.

Basta effettuare questo test:

Se invece la scritta non compare, probabilmente bisogna cambiare televisore. Attenzione: i motivi per cui la scritta non compare potrebbero essere diversi. Per questo è consigliabile fare altri test prima di acquistare una nuova TV, cioè:

I modelli TV compatibili e non compatibili

Se si vuole la certezza riguardo alla compatibilità del proprio televisore con il nuovo standard, basta guardare alcune date.

Ci sono invece televisori che andranno affiancati da un nuovo decoder, cioè:

Come avere il Bonus TV

Il ministero dello Sviluppo Economico ha previsto un bonus fino a 50 euro per comprare una nuova TV o adeguarsi al DVB-T2 con un nuovo decoder, che, come abbiamo visto nel nostro articolo, si può acquistare ad un prezzo che per i modelli base può variare dai 30 ai 50 euro. Si tratta di un incentivo rivolto alle famiglie con reddito ISEE fino a 20mila euro. Per accedere basta seguire le istruzioni sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. In sostanza si deve scaricare e compilare un modulo che attesta tramite autocertificazione di poter accedere al bonus. L’incentivo sarà dato dal negoziante quando si acquista il nuovo prodotto ed è possibile accedere al bonus fino al 31 dicembre 2022. Qui una guida dettagliata a tutti i bonus e incentivi a cui è possibile accedere.

Meglio cambiare la TV?

Chiaramente cambiare apparecchio televisivo è una scelta del singolo consumatore: su Trovaprezzi.it ci sono tantissimi modelli di Smart TVdecoder di nuova generazione, perfetti se si vuole accedere alla migliore tecnologia al giusto prezzo. Inoltre le nuove TV sono diventate praticamente un centro di intrattenimento completo, dato che supportano tutte le piattaforme di streaming video, app e molto altro. Probabilmente questo è il periodo giusto per cambiare, soprattutto se si possiedono TV troppo vecchie e non compatibili con i formati che entreranno in vigore nei prossimi anni.

Candido Romano
Candido Romano

Giornalista e copywriter con una grande passione per tutto ciò che è tecnologia e intrattenimento, soprattutto smartphone, tablet e videogiochi, di cui scrive dal 2005. Una passione che porta avanti fin da bambino, quando nella sua stanza entrò il Commodore 64: una folgorazione, che aprì un universo di possibilità.

Classe 1983, fa parte di quella generazione che ricorda un mondo...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

bonus docenti
Lifestyle 9 aprile 2021

Carta del docente: a chi spetta e cosa si può acquistare

Nell'ultimo anno il mondo della scuola ha vissuto profondi cambiamenti, come il resto della società d'altronde. Da marzo 2020 gli studenti sono stati costretti a casa per tutto l'anno scolastico e, anche

bonus sociale
Lifestyle 18 marzo 2021

Bonus bollette automatico dal 2021: cosa sapere

Le bollette sono un capitolo importante del bilancio di ogni famiglia. Ci sono tanti modi per consumare meno acqua e meno elettricità, dalle buone abitudini quotidiane alla scelta di elettrodomestici moderni, in

bonus-elettrodomestici-2021
Lifestyle 9 marzo 2021

Bonus elettrodomestici 2021: requisiti per accedere alle detrazioni fiscali

La Legge di Bilancio del 2021 ha confermato la possibilità di usufruire del bonus mobili ed elettrodomestici anche per tutto il prossimo anno, con una bella novità. La soglia massima di spesa