Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Nuovo Kindle Paperwhite versus Kindle Paperwhite 2018, tante differenze

Il nuovo Kindle Paperwhite migliora crescendo nello schermo, ma il precedente modello rimane più maneggevole.
Di Dario d'Elia 19 novembre 2021
kindle paperwhite

Il nuovo Kindle Paperwhite 2021, dopo tanti anni di piccoli miglioramenti, appare a dir poco rivoluzionario rispetto alla versione precedente uscita nel 2018. Certo il design è quello di sempre, ma adesso lo schermo e-ink touch è da ben 6,8 pollici, invece che i classici 6 pollici. Le differenze non si fermano qui, ma è bene approfondire poiché la distanza dei prezzi potrebbe aumentare nel tempo e gli e-commerce sono soliti applicare sostanziosi sconti ai modelli di vecchia generazione. E poi la concorrenza avanza: dai nuovissimi Kobo Sage e Kobo Libra 2, fino ai primi modelli a colori come il Pocketbook Color e il PocketBook InkPad Color. Andiamo con ordine.

Dimensioni abbastanza diverse

Il Kindle Paperwhite di quinta generazione misura 174 x 125 x 8,1 mm e pesa 205 grammi, mentre quello di quarta generazione misura 170 x 120 x 8,1 mm e pesa 180 grammi in versione Wi-Fi e 190 grammi in versione 3G. La differenza si vede e si sente. Il nuovo riesce ancora a entrare in una tasca dei jeans o una giacca ma sporge di almeno un centimetro; il vecchio non aveva di questi problemi. Inoltre, sulla maneggevolezza non c’è paragone se si hanno le mani piccole: il vecchio si può tenere comodamente con una mano sola, il nuovo decisamente no.

Il Kindle Paperwhite di vecchia generazione in sintesi è più comodo da portare in giro.

kindle paperwhite 2021

Nuovo Kindle Paperwhite

Uno schermo dal grande impatto

Il vantaggio del Kindle Paperwhite 2021 è però quello di poter contare su un pannello da 6,8 pollici a 16 livelli di grigio. Il Kindle Paperwhite 2018 si deve accontentare invece di un 6 pollici e mostra anche cornici leggermente più ingombranti. Entrambi però vantano la stessa alta risoluzione di 300 pixel per pollice; nessuno per ora fa meglio nel segmento.

Un’altra differenza importante è che il nuovo Kindle Paperwhite ha un sistema di illuminazione frontale che impiega 17 LED distribuiti sulla cornice. Questo dettaglio, soprattutto nelle ore serali e al buio, si fa sentire poiché non solo la lettura risulta più agevole, ma la luce è uniforme e ben distribuita. Il Kindle Paperwhite 2018 sebbene disponga di soli 5 LED continua a essere ben leggibile, ma l’illuminazione appare meno nitida. Sottigliezze che emergono solo affiancando i due modelli.

kindle paperwhite vecchio

Kindle Paperwhite 2018

Di tutt’altro peso invece la nuova funzione che sul Paperwhite 2021 consente di regolare anche la tonalità della luce: dalla più fredda alla più calda. Si tratta di una tecnologia ereditata dal costoso Kindle Oasis. Il risultato è quello di godere, settando la giusta gradazione, di un’apprezzabile cromia simile alla carta. Ecco, nuovamente uno accanto all’altro la differenza è lampante: il vecchio Kindle Paperwhite vira verso il classico azzurrino dei pannelli a LED.

Su questo fronte il nuovo Kindle Paperwhite 2021 vince a mani basse: non c’è paragone.

Altri dettagli, un po’ secondari

I due modelli condividono la certificazione IPX8, che prevede un livello di protezione e resistenza a un’immersione accidentale in acqua dolce fino a 60 minuti a una profondità di 2 metri e in acqua salata fino a 3 minuti a una profondità di 0,25 metri. Lo spazio di archiviazione del nuovo modello è di 8 GB, mentre il vecchio viene offerto in versione 32 GB – in verità a dir poco esagerata dato che si parla di migliaia di ebook.

kindle paperwhite tono

Tonalità regolabile per il nuovo PaperWhite

Entrambi supportano il Wi-Fi, ma la porta USB è differente: il Kindle PaperWhite 2021 monta un modello USB-C, mentre il vecchio mini-USB 2.0. L’autonomia massima del nuovo Kindle Paperwhite è di circa 10 settimane, mentre il vecchio si ferma a 6 settimane. Un dettaglio marginale poiché incide molto l’intensità di illuminazione impiegata e quindi nel quotidiano probabilmente le performance più credibili sono del 50% inferiori rispetto alla teoria. Insomma quasi un pareggio, se non fosse per la comodità della porta USB-C che avvantaggia il nuovo.

In conclusione

Il Kindle Paperwhite 2018 è un ottimo lettore di ebook che mostra qualche debolezza solo se si prova il modello nuovo, poiché ci si rende conto che il cambio pagina potrebbe essere più fluido e che la luminosità potrebbe essere più gradevole. Il nuovo Kindle Paperwhite 2021 fa meglio in tutto, anche se è più scomodo da portare in tasca. Inoltre, se proprio non ci si vuole far mancare nulla c’è anche il Kindle Paperwhite Signature Edition che è semplicemente una versione con sistema automatico di regolazione dell’illuminazione, supporto alla ricarica wireless e 32 GB di spazio di archiviazione. Alla fine però è solo una questione di prezzo perché l’esperienza finale non cambia molto rispetto al nuovo PaperWhite base.

Il modello più vecchio in prospettiva potrebbe avere un prezzo sempre più concorrenziale, il Kindle Paperwhite 2021 invece è quello che consiglieremmo a tutti e, infine, il Signature Edition è quello ideale da regalare (anche a se stessi, perché no?).

Dario d'Elia
Dario d'Elia

Sono nato nel 1974, esattamente nel momento in cui l'era digitale stava iniziando a varcare i confini dei laboratori per entrare nelle case. Risale proprio a quel periodo uno dei primi microcomputer: il "famoso" IMSAI 8080, che Matthew Broderick usò nel 1983 per violare il supercomputer del Norad nel film "Wargames". Ecco, sono cresciuto in quel periodo di transizione e...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Torna su