Sara Maggiori

Precisa, scrupolosa, pragmatica, perennemente divisa tra profonda disillusione e radicato idealismo. Crede nel potere che scaturisce dalle parole, ed è quindi alla costante ricerca di quelle più giuste per esprimere un concetto, un’idea o per raccontare una storia. Predilige la forma scritta fin quando da bambina inizia ad intrattenere rapporti epistolari con amiche lontane, ma anche per rimanere in contatto con la sorella, lontana da casa prima per motivi di studio e poi di lavoro, prima in giro per l’Italia e poi per il mondo.

L’ingresso nel nuovo millennio vede parallelamente l’ingresso in casa sua del modem 56Kbps: ed è qui che le care vecchie carta-e-penna vengono sostituite da una tastiera e da uno schermo bianco, e nel suo essere decisamente una non-nativa-digitale inizia ad appassionarsi al rumore delle dita che battono sui tasti.

Ben prima dell’ultimo anno di liceo scientifico si convince che i numeri non fanno decisamente per lei, rimane folgorata dallo stream of consciousness di Joyce e decide di frequentare un corso di scrittura creativa. In uno slancio di ottimismo e fiducia sceglie di iscriversi al corso di laurea in Comunicazione Interculturale e Multimediale immaginando un futuro nel giornalismo, ma capisce ben presto come con tutta probabilità la scrittura l’avrebbe professionalmente accompagnata sotto altre forme.
Nel frattempo continua ad esplorare le opportunità che le nuove tecnologie stanno proponendo e, lasciato il caro vecchio modem 56k a casa, parte per qualche mese di studio all’estero con un pc portatile sottobraccio che sarà suo fedele compagno di avventure, e con il quale si connetterà a tutte le wi-fi di tutti gli internet coffee della città per scrivere lunghe mail agli amici, per fare lunghissime chiacchierate in chat via Skype, per aggiornare il suo diario di viaggio sotto forma di un acerbo e spontaneo blog.

Dopo una tesi di laurea sullo Storytelling e la Comunicazione d’Impresa ed una prima esperienza lavorativa all’interno di un’agenzia di comunicazione dove ha potuto entrare in contatto con professionalità differenti nell’ambito dello sviluppo di piani di comunicazione interna e percorsi formativi per grossi gruppi del calibro di Vodafone e BNP Paribas, negli anni a seguire lavora all’interno di realtà medio piccole che le permettono di imparare sul campo il vero significato dell’essere multitasking.

Da qualche anno per Trovaprezzi.it cura insieme ad altre colleghe i contenuti e le attività di branding del prodotto e scrive articoli dell’Osservatorio, analizzando gli andamenti e le abitudini di acquisto degli italiani, come pure articoli di attualità.

Appassionata di yoga, ha seguito diversi teacher training che le hanno prima di tutto insegnato un sacco di cose su se stessa e permesso di vedere il mondo con occhi totalmente nuovi e scoprirne sfumature prima sconosciute.
E’ convinta che un sorriso salverà il mondo, e le piace pensare che un gesto gentile al giorno può innescare un’ondata di gratitudine senza confini.