Lifestyle 28 marzo 2020

5 libri da leggere assolutamente nella vita: i nostri consigli

i migliori libri di tutti i tempi

Leggere è un’esperienza che ha qualcosa di magico. Ci trasporta in un mondo e in un tempo che non sono quelli reali meglio di qualsiasi film o serie televisiva, apre la nostra mente, stimola l’immaginazione, emoziona e sorprende in modi che nemmeno possiamo immaginare. I lettori lo sanno bene ed è per questo che, quando cominci a leggere, non puoi più farne a meno e ogni momento è buono per divorare qualche pagina! Ognuno ha le sue preferenze su autori, periodi storici e generi ma è un dato universale che la lettura sia molto più che un passatempo: leggere fa bene alla mente in un sacco di modi. I neuroni si attivano, aumenta l’empatia e la capacità di immedesimarsi negli altri, l’immaginazione e la creatività vengono stimolate e i livelli di stress crollano.

Proviamo ad approfittare del periodo di isolamento che tutti stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus, considerando l’hashtag #iorestoacasa un’opportunità per dare fondo alla propria biblioteca, rileggere quei libri che ci hanno segnato e ordinare le novità del 2019 online oppure scaricare valanghe di ebook!

Ovviamente ogni età ha le sue letture (qui ad esempio vi diamo qualche consiglio sui migliori libri del momento per gli adolescenti) ma, quali che siano le vostre preferenze in fatto di letteratura, ci sono alcuni libri che rappresentano dei capisaldi della letteratura mondiale e che non potete non leggere nella vita: noi ne abbiamo selezionati 5 anche se ovviamente sono molti di più quelli che meriterebbero di stare in classifica. Date un’occhiata e, se ve ne manca qualcuno all’appello, rimediate subito!

1. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

Era il 1813 quando Jane Austen, una delle scrittrici più di spicco del panorama britannico di tutti i tempi, racconta le vicende della giovane Elizabeth Bennet e delle sue quattro sorelle in età da marito. Lo scenario di Orgoglio e Pregiudizio è quello di un piccolo villaggio inglese e i personaggi hanno tratti talvolta stereotipati talvolta originali: la signora Bennet è una massaia frivola, interessata unicamente a trovare un buon partito per le proprie figlie, mentre il signor Bennet è un uomo intelligente, sarcastico e acuto. La vita della famiglia Bennet viene vivacizzata dall’arrivo nella piccola cittadina di due giovani scapoli, ricchi e di bell’aspetto. Tra pregiudizi, malintesi e colpi di scena, Jane Austen descrive con ironia e schiettezza un perfetto spaccato della società inglese di fine Settecento. Romantico al punto giusto, diverte e appassiona con una scrittura semplice e immediata.

2. Guerra e pace di Lev Tolstoj

Guerra e pace di Lev Tolstoj

Per chi apprezza le grandi saghe e i volumi corposi, questo libro sarà una piacevole lettura! Per tutti gli altri, armatevi di buona volontà e non lasciatevi spaventare dal numero di pagine: Guerra e pace è uno dei libri che tutti dobbiamo leggere nella vita e l’impegno che ci metterete sarà ampiamente ripagato dalla trama avvincente, dalla capacità di coinvolgere e dall’incredibile accuratezza dei dettagli di ogni singolo personaggio. Si tratta di uno dei capolavori mondiali che, sullo sfondo delle guerre napoleoniche, racconta le vicende di due famiglie russe le cui storie si legano e si intrecciano in modo ineluttabile. Il destino gioca con i personaggi per tutta la durata del libro e la guerra a tratti irrompe sulla scena con tutta la sua brutalità e violenza. Un libro che sorprende per la lucidità con cui l’autore è stato in grado di raccontare i lati più oscuri dell’animo umano.

3. Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupery

Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupery

Molto più leggero ed essenziale nella lettura ma altrettanto impegnativo per il messaggio che contiene e per quello che riesce a trasmettere, Il piccolo principe è un libro che potete condividere con i vostri figli. Se lo avete già letto quando eravate ragazzi, rileggetelo: tutto avrà un altro significato alla luce della maturità e vi sorprenderà ricordare di aver letto un libro completamente diverso! La trama la conoscono tutti: un pilota di aerei precipita nel deserto dove incontra un bambino a dir poco originale, che gli chiede di disegnargli una pecora. Il bambino rivela allora di essere in realtà il principe di un lontano asteroide, dove vive completamente solo prendendosi cura di una rosa vanitosa. In ogni capitolo compaiono personaggi magici di pianeti diversi e, nella sua prosa semplice, il libro tocca temi profondi come il senso della vita, il valore dell’amicizia e dell’amore. Più che da leggere, da rileggere!

4. 1984 di George Orwell

1984 di George Orwell

Era il lontano 1948 quando George Orwell ci proponeva questo spaccato lucido e spietato di quella che secondo lui sarebbe diventata la società nei successivi quarant’anni. 1984 è un capolavoro visionario che racchiude alcuni degli elementi più oscuri e inquietanti del nostro presente. Lo scenario è un contest post-atomico dove tre super potenze mondiali sono in lotta per contendersi il controllo della società. Il libro si svolge ad Oceania, governata da un partito totalitario e dove tutto è controllato dal Grande Fratello, che nessuno ha mai visto ma che è una presenza fissa. Il protagonista è un funzionario del Ministero della Verità, Winston Smith, che si occupa di censurare qualsiasi tipo di comunicazione non in linea con la politica totalitaria. Che cosa succede quando Smith comincia a non tollerare più il controllo pressante del Grande Fratello e comincia a scrivere un diario? Agghiacciante nella sua lucidità.

5. Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez

Cent anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez

In un’America Meridionale magica e fantastica, Gabriel Garcia Marquez, premio nobel per la letteratura nel 1982, ci racconta le vicende della famiglia Buendia. A partire dal suo capostipite José Arcadio, fondatore dell’immaginaria città di Macondo alla fine del XIX secolo, Cent’anni di solitudine si snoda per sette generazioni: le vite dei membri della famiglia si delineano in un’atmosfera a tratti sognante a tratti spietata, in un intreccio di solitudini, isolamento e arretratezza. Anche se gli elementi storici sono ben pochi, si evince che il riferimento è alla Colombia dal 1830 al 1930. Con la prosa ricca, elaborata e complessa di questo romanzo, Marquez diventa il fondatore di uno stile definito in seguito “realismo magico”, dove vivi, morti, chiaroveggenza, realtà e magia si mescolano per dare vita a un’opera appassionante, che fa sognare.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

come uscire dalla quarantena
Lifestyle 16 maggio 2020

Ripartire dopo la quarantena senza traumi? Ecco come!

L’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha stravolto le abitudini di tutti noi. Ogni paese, in misure e modalità molto simili, ha infatti dato il via ad un periodo di lockdown in cui

cuffie cancellazione del rumore
Tech 26 aprile 2020

Le migliori cuffie con cancellazione del rumore per un isolamento perfetto

Ascoltare musica o podcast in tranquillità, sentire al meglio i dialoghi durante una video conferenza di lavoro o una lezione online, ascoltare in maniera più nitida i dialoghi dei film: questo e

brunch sul terrazzo
Lifestyle 26 aprile 2020

Come organizzare un brunch sul balcone: ricette e mise en place

La primavera ha portato con sé la voglia di stare all’aperto e nonostante le limitazioni del decreto #iorestoacasa è possibile svolgere attività outdoor come trasformare il proprio balcone in una postazione di