Apple AirTag: gli utenti dicono sì

Apple gode di una fedeltà al marchio di oltre il 90%. Un sondaggio rivela cosa pensano gli utenti degli AirTag e dei nuovi prodotti Apple.
Di Lucia Massaro @LuciaMassaro1 14 maggio 2021
Apple AirTag

Gli ultimi mesi sono stati pieni di novità in casa Apple. Il mese scorso, oltre ai nuovi iMac e iPad Pro con chip M1, il colosso di Cupertino ha finalmente svelato anche gli AirTag, tracker Bluetooth che ci permettono di ritrovare i nostri oggetti smarriti. In un sondaggio effettuato da SellCell, sono stati intervistati oltre 3.000 possessori americani di iPad e iPhone a partire dai 18 anni per capire cosa pensano gli utenti Apple delle novità – sia hardware che software – introdotte dal gigante californiano.

Il 61% degli intervistati hanno dichiarato che intende acquistare il nuovo AirTag mentre il 39% si è detto disinteressato. Altro dato interessante riguarda l’opinione sul prezzo di vendita: il 54% crede che il prezzo a cui il tracker Bluetooth è venduto sia un ottimo e il 32% che sia giusto. Nonostante ciò, il 67% crede che Apple debba fornire anche l’accessorio a cui poter agganciare AirTag. Ricordiamo infatti che il portachiavi o il laccetto devono essere acquistati separatamente e a catalogo ci sono già una serie di accessori colorati.

AirTag

Quando è stato chiesto agli intervistati che cosa intendono tracciare, la risposta più gettonata è stata le chiavi con il 42,4% seguito da animali domestici (nonostante sia stato sconsigliato da Apple), bagagli, bicicletta, borsa e portafogli.

Come detto il sondaggio è andato oltre e non si è limitato solamente a sondare le opinioni degli utenti sui nuovi AirTag. In breve, è venuto fuori che:

Il dato più incredibile infine riguarda la fedeltà al marchio. Ben il 92,6% dichiara di volere rimanere nell’ecosistema Apple e di non prendere assolutamente in considerazione la possibilità di un passaggio al mondo Android.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti