Grigliata vegetariana estiva: come prepararla

Di Irene Bicchielli 24 luglio 2020
grigliata vegetariana

Basta dire grigliata e subito il pensiero corre ad hamburger, wurstel, bistecche e salsicce. In alternativa, qualcuno penserà a un bel pesce appena pescato cotto sulla griglia, mentre saranno in pochissimi a immaginare un piatto coloratissimo e pieno di verdure! In realtà, una grigliata vegetariana è possibile e può rivelarsi anche molto gustosa e soddisfacente, oltre che salutare: la cottura sulla griglia, infatti, rimane una delle più sane perché non richiede l’utilizzo di grassi. Se avete in giardino un barbecue, lasciate per un giorno perdere la carne e provate a servire pietanze tutte vegetali: dalle verdure ai formaggi, passando persino per alcuni tipi di frutti, ecco tutto quello che potete preparare per una grigliata vegetariana che accontenti tutti, carnivori compresi!

L’attrezzatura per un barbecue perfetto

Naturalmente, prima di pensare alle ricette, è necessario essere sicuri di avere tutta l’attrezzatura che serve per un barbecue impeccabile. Per quanto riguarda il barbecue vero e proprio, se ancora non ce l’avete o se state pensando di rinnovarlo, sappiate che esistono modelli per tutte le necessità e per tutte le tasche: si va da modelli che costano all’incirca quattrocento euro come il Barbecue Spirit II E-210 firmato Weber, il re del barbecue di cui abbiamo raccontato la storia, che possiede funzioni innovative e tecnologiche, garantendo rapidità e sicurezza su una superficie di cottura molto ampia.

Weber Spirit II E-210

Fino ad arrivare a modelli più economici ma comunque efficienti, ad esempio Campingaz Xpert 100 L Plus Rocky, leggero e compatto, dotato di due bruciatori e due piani laterali richiudibili per il massimo della praticità anche in piccoli spazi.

Campingaz Xpert 100 L Plus Rocky

Se volete farvi un’idea più precisa su quali siano i migliori modelli attualmente sul mercato, seguite la nostra guida all’acquisto dedicata ai barbecue o date un’occhiata ai 10 barbecue più cercati su Trovaprezzi.it nel 2020.

Una volta che avrete il barbecue perfetto, ecco qualche altro accessorio che sicuramente vi servirà.

valigetta attrezzi barbecue

guanti ignifughi

spazzola per barbecue

E adesso che abbiamo tutto l’occorrente, ecco qualche idea per una grigliata vegetariana da leccarsi i baffi!

Ricette per una grigliata vegetariana estiva

Potete proporre questi piatti all’interno di una grigliata mista oppure dedicare un’intera serata a piatti vegetariani, per sorprendere i vostri ospiti con qualcosa di diverso. E non parliamo solo di verdure. Ecco tutto quello che potete cuocere sul vostro barbecue!

Verdure sulla griglia

spiedini di verdure

Le verdure grigliate sono un grande classico: il modo più semplice è tagliarle e semplicemente passarle sulla griglia rovente del vostro barbecue. Le verdure estive che meglio si prestano a questa preparazione sono zucchine, melanzane, peperoni e pomodori, che dovrete scottare per pochissimi minuti da ogni lato e poi servire, magari accompagnate da una leggerissima salsa allo yogurt e menta. In alternativa, potete creare degli spiedini tagliando a pezzettoni la verdura e infilzandola in spiedini di acciaio inox: se volete dare un tocco di freschezza, a fine cottura aggiungete della mozzarella o dei pomodorini freschi. Infine, non dimenticate che le pannocchie grigliate sono una vera delizia!

Formaggi sulla griglia

formaggio alla griglia

Per dare un po’ più di sostanza alla vostra grigliata vegetariana, potete utilizzare dei formaggi. Ce ne sono alcuni che si prestano davvero bene ad essere cotti sul barbecue, per esempio il tomino, la fontina, la caciotta o la scamorza. In generale, privilegiate formaggi a pasta dura o semidura, quelli troppo morbidi rischierebbero di sciogliersi completamente, ed evitate quelli erborinati o troppo stagionati. Lasciate che si formino le classiche striature marroni su entrambi i lati e poi serviteli da soli o sopra una fetta di pane, anche questo grigliato ovviamente! E se avete ospiti vegani proponetegli tofu o seitan grigliati, precedentemente marinati con una salsa di olio, aglio ed erbe aromatiche varie per dargli ancora più gusto.

Frutta sulla griglia

pesche alla griglia

Per dare un tocco esotico e inaspettato alla vostra grigliata vegetariana, avete mai pensato di cuocere anche la frutta sulla griglia? Alcuni frutti si prestano meglio di altri, per esempio l’ananas ma anche le pesche, l’anguria, il melone e le banane. Come regola generale, evitate soltanto i frutti di bosco, che tenderanno a sfaldarsi, e gli agrumi, che non assumono un buon sapore. La frutta va cotta pochissimo, circa un minuti per lato, giusto il tempo affinché si formino le classiche striature marroni: attraverso la cottura sulla griglia, si riescono a estrarre tutti i succhi e gli zuccheri, ottenendo una deliziosa frutta caramellata che piacerà proprio a tutti.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti