Lifestyle 18 novembre 2019

Idee regalo per il Natale in cucina: la friggitrice ad aria

Idee regalo per lei tra i 100 e 200 euro

Verdure, carne, pesce, la frittura piace proprio a tutti ma purtroppo è un metodo di cottura decisamente poco sano e salutare. Fortunatamente, non dobbiamo rinunciarci per forza grazie a un elettrodomestico da cucina che ci permette di friggere senza utilizzare nemmeno una goccia d’olio. La frittura tradizionale, infatti, ha diverse controindicazioni: fa ingrassare, alza il colesterolo, affatica il fegato e la digestione, tutte problematiche che sarebbe meglio evitare, specialmente in un periodo di vizi e stravizi a tavola come le feste natalizie.

Le migliori friggitrici ad aria risolvono tutti questi inconvenienti e rappresentano un perfetto regalo di Natale per chi ama la buona cucina ma tiene alla propria linea e alla propria salute. Ecco qualche dettaglio sul funzionamento di questo geniale elettrodomestico e alcuni tra i modelli più apprezzati e venduti.

Friggitrice ad aria: come funziona

Come si intuisce dal nome, la friggitrice ad aria non si basa sull’utilizzo di olio per cuocere i cibi ma sfrutta semplicemente l’aria riscaldata ad alte temperature. L’olio, infatti, non è un elemento indispensabile ma serve solo come vettore di calore per raggiungere la temperatura necessaria alla frittura: ecco perché può essere tranquillamente sostituito con altre sostanze, ad esempio con l’aria, che non ha nessuna controindicazione! L’aria viene portata all’interno del macchinario alla temperatura ideale mentre circola ad altissima velocità all’interno della camera di cottura della friggitrice. Il risultato? Gli alimenti inseriti nell’elettrodomestico saranno letteralmente travolti da un vero e proprio uragano di aria bollente, un vortice che raggiunge all’incirca i 200 gradi e che consente di cuocere qualsiasi cibo in modo uniforme, croccante e asciutto all’esterno ma morbido all’interno.

 Vantaggi e svantaggi della friggitrice ad aria

Ora che abbiamo capito il funzionamento della friggitrice ad aria, cerchiamo di capirne anche i vantaggi e gli svantaggi per capire se può essere il regalo di Natale che stiamo cercando. Il più grande punto debole di questi elettrodomestici è sicuramente il consumo energetico, che spesso è molto elevato: in realtà, il dispendio energetico nei modelli più recenti non è così elevato, considerando anche che la cottura inizia nel momento stesso in cui accendiamo la macchina; non c’è bisogno di riscaldarla precedentemente come avviene per una friggitrice tradizionale oppure un forno.

A fronte di questo presunto svantaggio, troviamo invece moltissimi vantaggi. Innanzitutto, la manutenzione e la pulizia di questi elettrodomestici è semplice e immediata: non utilizzando olio, infatti, non ci saranno accumuli di grasso e unto da ripulire. Inoltre, la friggitrice ad aria consente di sostituire nelle funzioni un tradizionale forno elettrico. Infine, c’è l’aspetto legato alla cucina vera e propria: innanzitutto permette di mangiare gustosi fritti senza problemi di grassi, calorie e colesterolo e senza che si diffonda in tutta la casa il tipico e persistente odore di frittura; inoltre, si può utilizzare la friggitrice per preparare tantissime ricette deliziose, non solo le classiche patatine fritte ma ogni tipo di verdura, pizza, carne, pesce e persino dolci.

Le friggitrici ad aria da regalare a Natale

Anche se si tratta ancora di un elettrodomestico poco conosciuto e poco diffuso, ci sono tantissime proposte diverse sul mercato. Per scegliere il prodotto migliore, ci sono una serie di caratteristiche da valutare: per esempio le dimensioni del cestello, che devono essere adeguate all’utilizzo che ne verrà fatto, ma anche la temperatura massima, che dovrebbe raggiungere i 200 gradi, e il tempo di pre-riscaldamento, che dovrebbe essere il più basso possibile. Abbiamo selezionato tre modelli di friggitrice ad aria tra i più cercati e apprezzati per le loro funzionalità e caratteristiche.

Philips HD9621

La friggitrice ad aria Philips HD9621 è dotata della tecnologia brevettata TurboStar che emette un turbine d’aria rovente all’interno dell’area di cottura permettendo non solo di friggere ma anche di arrostire, grigliare e cuocere al forno in modo leggero e salutare. Per funzionare, ha bisogno di un solo cucchiaio d’olio e ha una capacità di 800 grammi, per preparare fino a quattro porzioni. Utilizzarla è semplicissimo: basta impostare il tempo e la temperatura desiderata e la pulizia è rapida grazie al cestello QuickClean e alle parti lavabili in lavastoviglie.

Philips HD9621

Friggitrice ad aria Philips HD9621

Princess 182021

Perfetta per grigliare, arrostire e ovviamente friggere qualsiasi cibo con poche calorie e tanto gusto, la friggitrice ad aria Princess 182021 sfrutta la tecnologia di circolazione dell’aria ad alta velocità per cucinare piatti che hanno il sapore e la consistenza di un fritto tradizionale. Facile da usare grazie al controllo regolabile della temperatura e al pannello di controllo digitale, ha il timer integrato per programmare e tenere sotto controllo la cottura. Il cestello è ampio e permette di cuocere cinque porzioni contemporaneamente. Le parti sono facilmente removibili e possono essere lavate in lavastoviglie.

Princess 182021

Friggitrice ad aria Princess 182021

 

Ariete 4616 Airy Fryer Digital

Un modello di fascia economica dalle ottime caratteristiche tecniche è la friggitrice ad aria Ariete 4616 Airy Fryer Digital, è dotata di 7 programmi preimpostati per cucinare diverse tipologie di pietanze, oltre all’impostazione manuale. Il display LCD touch screen è semplice e intuitivo e il cestello è molto ampio, con una capacità di 2,6 litri totali. Per preparare un fritto gustoso e croccante, è necessario un solo cucchiaio d’olio ed è possibile scegliere tra due varianti di colore, nero e argento. Il cestello removibile consente una facile pulizia.

Ariete 4616 Airy Fryer Digital

Friggitrice ad aria Ariete 4616 Airy Fryer Digital

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

pausa pranzo in ufficio
Lifestyle 7 febbraio 2020

Pausa pranzo in ufficio: ricette da scaldare al microonde

Il nuovo anno è partito per tutti con i buoni propositi per una corretta alimentazione, con l’idea di rimettersi in forma e di prendersi cura del proprio corpo. Il primo ostacolo che

nutella_day
Lifestyle 5 febbraio 2020

World Nutella Day 2020: 5 modi per festeggiarlo

Spalmata, mangiata a cucchiaiate per combattere la tristezza, utilizzata per guarnire dolci o gustata intingendo i grissini direttamente dal barattolo: stiamo parlando della Nutella che da qualche anno ha un appuntamento fisso

come mangiare sano
Lifestyle 26 gennaio 2020

Buoni propositi per il 2020: mangiare più sano

Uno dei buoni propositi più comuni che ci accompagnano a gennaio è quello di mangiare in modo più sano ed equilibrato, magari anche perdere qualche chilo. L'alimentazione è spesso al centro dei