Lifestyle 27 giugno 2020

Bonus occhiali e lenti a contatto: cosa c’è da sapere

bonus occhiali e lenti a contatto

Con il Decreto Rilancio pubblicato dal governo per promuovere la ripartenza dopo i mesi di lockdown imposti dal Coronavirus, abbiamo visto l’introduzione di diversi bonus: oltre all’ecobonus al 110% per l’acquisto di un nuovo condizionatore in caso di ristrutturazione, possiamo beneficiare anche del bonus domotica per acquistare caldaie e condizionatori smart e di quello per acquistare monopattini o biciclette elettriche per muoversi all’insegna della sostenibilità. Tra le nuove disposizioni, troviamo anche la proposta per un nuovo incentivo: stiamo parlando del bonus occhiali da vista, per acquistare montature da vista o lenti a contatto nuove.

La proposta è arrivata dalla Commissione Difesa Vista Onlus ed è stata appoggiata da diversi parlamentari, tanto da diventare uno degli emendamenti di modifica al Decreto Rilancio e da meritare l’attenzione delle categorie interessate. Ma come funzionerebbe il bonus occhiali? Chi potrebbe richiederlo? E con quali modalità? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere.

Perché un bonus occhiali?

La motivazione principale che ha portato la Commissione Difesa Vista Onlus a presentare la sua proposta è il fatto che, visto l’aumento dell’utilizzo quotidiano dei device elettronici durante il lockdown, dovrebbe essere affrontato dando la possibilità a tutti i cittadini di prendersi cura della propria vista nel modo migliore. Come abbiamo scritto nel nostro articolo le ore passate davanti a un monitor, che sia quello del computer, del tablet o della televisione, sono aumentate in modo esponenziale visto che abbiamo trascorso tre mesi senza poter uscire di casa: questo causa un affaticamento della vista che può portare con sé mal di testa, nervosismo, stress e persino difficoltà a riposare bene. Inoltre, in alcuni soggetti e con il protrarsi del tempo, passare molte ore davanti ad uno schermo può portare ad un peggioramento della vista.

Oltre al fatto di voler tutelare il diritto alla salute degli italiani, tra le motivazioni che hanno portato alla proposta di un bonus occhiali c’è anche il fatto di incentivare le vendite e far ripartire il settore ottico che, come tanti altri, ha subito un duro colpo.

Come funziona il bonus occhiali

Nel caso in cui venisse approvato, coloro che hanno necessità di acquistare un paio di occhiali da vista oppure delle lenti a contatto correttive potranno avere uno sconto di 50 euro applicabile direttamente all’acquisto di tali prodotti, valido fino a dicembre 2020. Non si tratta dunque di una somma da portare in detrazione ma di un vero e proprio sconto che verrà scalato dall’importo speso al momento dell’acquisto. Il bonus può essere utilizzato per acquistare sia una montatura da vista che delle lenti a contatto e spetta ad ogni cittadino che possieda i requisiti. Inoltre, ci sarebbe un vantaggio economico anche in sede di dichiarazione dei redditi: se finora la detrazione prevista per l’acquisto di dispositivi medici, tra cui anche occhiali da vista, era pari al 19% della spesa sostenuta, se l’emendamento dovesse essere approvato salirebbe al 50% ma solo per il periodo d’imposta 2021.

Per finanziare questo provvedimento, dovrebbe essere stanziato dal Governo un importo pari a 100 milioni di euro.

Chi può richiedere il bonus occhiali?

Come altri incentivi previsti dal decreto, per esempio il bonus vacanze, anche questo sarebbe destinato a sostenere le famiglie con redditi bassi e non tutti i cittadini indistintamente. Il rilascio del voucher sarà infatti correlato agli indicatori ISEE: potranno richiederlo esclusivamente coloro che appartengono a un nucleo familiare che ha un reddito inferiore ai 15mila euro. Il bonus sarà valido per l’acquisto di montature di occhiali e lenti a contatto avvenuto tra giugno e dicembre 2020. Per quanto riguarda le modalità di richiesta del voucher, invece, ancora non ci sono indicazioni chiare in merito: nel caso in cui l’emendamento dovesse essere approvato, dopo la conversione in legge del Decreto Rilancio servirà un decreto interministeriale per stabilire con esattezza le modalità di presentazione delle domande per richiedere e ottenere il voucher.

Sembra dunque che i tempi non saranno brevissimi però, se avete in programma di acquistare un nuovo paio di occhiali o di cambiare la montatura e non avete urgenza, il consiglio è di aspettare e di capire bene quali saranno le modalità di emissione del voucher occhiali.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

18app_alt
Lifestyle 5 agosto 2020

18app: come funziona il bonus cultura e cosa acquistare

Il bonus cultura è un'ottima opportunità per tutti i giovani neo diciottenni che hanno a disposizione un budget di 500€ per acquistare libri, musica, biglietti per eventi, mostre, concerti nonché corsi di

guida all'acquisto bici elettrica
Sport 27 luglio 2020

Solide, affidabili e divertenti: guida all’acquisto delle e-bike del momento

E-bike è sinonimo di tecnologia al servizio della mobilità sostenibile. Ma il mezzo elettrico per eccellenza può vantare un’insospettabile storia che affonda le radici a fine ‘800. È molto difficile attribuire ad

Monopattino elettrico hoverboard e segway
Sport 28 giugno 2020

Monopattino elettrico, hoverboard e segway: tutte le differenze

Il recente bonus introdotto dal Governo nel Decreto Rilancio per l’acquisto di monopattini elettrici o altri mezzi di trasporto sostenibili ha dato nuovo impulso a questo settore già in crescita. L’attenzione all’ambiente,