Tech 17 marzo 2021

I migliori smartwatch del mercato

Smartwatch

Il mercato dei dispositivi indossabili continua la propria ascesa, nonostante un 2020 a rilento. Smartwatch e smartband ci accompagnano nelle nostre vite, proprio come gli smartphone ai quali vengono abbinati. Ci aiutano a rimanere sempre connessi, a monitorare i parametri della salute e a tenere traccia dei nostri progressi sportivi. Il re del settore è ormai da anni Apple Watch che, arrivato alla sesta generazione, si è arricchito di tantissime funzioni nel corso degli anni.

Gli altri produttori non stanno di certo fermi a guardare ed ecco che il mercato si è riempito di tante proposte che si distinguono per funzionalità, design, sistema operativo e prezzo. La scelta finale può dipendere da tutti questi fattori. Ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le occasioni. Per aiutarvi nella scelta, noi di Trovaprezzi.it abbiamo stilato la lista dei migliori smartwatch del mercato suddividendoli in sei categorie principali:

Aspetti da considerare prima dell’acquisto

Prima di elencare la nostra selezione, facciamo il punto su quali sono gli aspetti da considerare prima dell’acquisto. Una volta avuto il quadro completo, sarà più facile fare la scelta giusta. Gli aspetti da considerare sono:

  • Sistema operativo: A differenza del mercato smartphone dove tutto si gioca soprattutto tra Android e iOS, il mercato smartwatch offre tante soluzioni. Gli orologi Apple sono mossi dal software proprietario watchOS che offre una perfetta integrazione con tutto l’ecosistema Apple. Google ha sviluppato wearOS che però non ha saputo conquistare come l’OS mobile. Per questo, i vari produttori hanno sviluppato soluzioni proprietarie come Tizen OS di Samsung e Lite OS di Huawei.
  • Funzioni integrate: non tutti integrano le stesse funzioni. Tutti sono in grado di monitorare il battito cardiaco ma solo alcuni possono spingersi oltre fino a produrre una sorta di ECG (pensiamo ad Apple Watch 6, Fitbit Sense o Galaxy Watch3). Alcuni tracciano il sonno, altri no. Alcuni integrano il GPS, altri no. Alcuni possono gestire le telefonate, altri no. Alcuni hanno l’NFC, altri no. Insomma, le funzioni sono talmente tante che vi conviene definire l’uso che ne vorrete fare per scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.
  • Autonomia: la batteria degli smartwatch può durare un solo giorno o diverse settimane a seconda del sistema operativo utilizzato e dalle funzioni attive. Gli orologi Apple o quelli basati su wearOS solitamente non superano le 24 ore di autonomia se la maggior parte delle funzioni sono attive. Se dunque non avete intenzione di ricaricare il vostro smartwatch ogni sera, dovrete prestare particolare attenzione a questo aspetto.
  • Cinturini: come gli orologi tradizionali, anche quelli smart sono dei veri e propri accessori che possono essere cambiati a seconda dell’occasione e dell’abbigliamento. Alcuni – come Apple Watch – hanno un attacco proprietario ma si trovano tanti cinturini compatibili. Altri invece hanno un cinturino con aggancio standard (22 mm), identici a quelli degli orologi classici per cui è più facile poter reperibile un cinturino alternativo.

Apple Watch 6: il migliore per iPhone

apple watch series 6

Apple Watch Series 6

Per chi possiede un iPhone, l’Apple Watch è una scelta obbligata. Nello specifico, consigliamo l’ultimo arrivato: Apple Watch 6. Lo smartwatch integra tantissime funzioni per la salute che vanno dalla possibilità di effettuare un ECG alla possibilità di misurare il livello di ossigeno nel sangue. Come detto, il grande vantaggio è la perfetta integrazione con tutto l’ecosistema del gigante di Cupertino, compresi Siri, Mappe e Apple Music. C’è anche la versione LTE che permette di rimanere connessi anche senza avere lo smartphone con sè.

Samsung Galaxy Watch 3: il migliore per smartphone Android

Samsung Galaxy watch 3

Samsung Galaxy Watch 3

Se possedete uno smartphone Android e desiderate un’integrazione in stile Apple, la scelta è Galaxy Watch3. Da poco, è stata attivata anche in Italia la funzione per il monitoraggio della pressione e la possibilità di effettuare l’elettrocardiogramma. Tra le tantissime funzioni a disposizione, spicca quella che permette di gestire le telefonate direttamente dall’orologio. Ha un’anima sportiva con ben 39 attività sportive monitorabili, tra cui il nuoto in quanto può immergersi fino a 50 metri.

Garmin Forerunner 945: il migliore per gli sportivi

Garmin Forerunner 945

Garmin Forerunner 945

Gli smartwatch Garmin sono il punto di riferimento per il monitoraggio delle attività sportive. Forerunner 945 è il migliore praticamente per qualsiasi attività sportiva: dalla corsa al nuoto fino ad arrivare al ciclismo con tanto di grafici e dati dettagliati sull’attività svolta. Considerando il pubblico a cui si rivolge, non poteva mancare il supporto a più sistemi satellitari per un’acquisizione accurata della posizione e l’integrazione di mappe consultabili direttamente dallo smartwatch. L’autonomia infine può durare anche due settimane o fino a 10 ore in modalità GPS.

Huawei Watch GT2 Pro: il migliore per autonomia

Huawei Watch GT2 Pro

Huawei Watch GT2 Pro

Huawei Watch GT2 Pro è un vero campione d’autonomia. Il merito è della piattaforma software proprietaria che riesce a gestire in maniera eccellente i consumi. L’autonomia infatti può toccare le due settimane. Un vantaggio non da poco. Tutto ciò senza tralasciare le funzioni tipiche degli smartwatch. È possibile monitorare il battito cardiaco, il sonno e il livello di ossigeno nel sangue (SpO2). In più offre tantissime funzioni per il tracciamento delle attività sportive, incluso il nuoto. Infine, ha dalla sua un design elegante che lo rende perfetto anche in situazioni formali.

Garmin Lily: il migliore per le donne

Garmin Lily

Garmin Lily

La scelta di uno smartwatch per una donna spesso può essere complicata. Non è così facile trovare un orologio che offra funzioni pensate per il mondo femminile e che sia anche compatto. Ora però c’è una soluzione e si chiama Garmin Lily. È disponibile in versione Sport e Classic, si presenta con un design elegante e dimensioni adatte anche per i polsi più esili ma la cosa più importante è la capacità di monitorare parametri come il ciclo mestruale e le gravidanze. Presenti tutte le funzioni smart come monitoraggio dell’attività sportiva, tracciamento del battito cardiaco, del sonno e dello stress, ricezione di notifiche e molto altro.

Huawei Watch Fit: il miglior compatto

Huawei watch Fit

Huawei Watch Fit

Huawei Watch Fit è un prodotto quasi unico nel suo genere. È la fusione tra un fitness tracker – come Mi Band 5 – e un vero e proprio smartwatch. Combina infatti lo stile compatto del primo con tutte le funzioni avanzate del secondo. Mette a disposizione un display sufficientemente grande per poter leggere le notifiche e tante funzioni per lo sport e per il monitoraggio della salute, tra cui SpO2. I punti di forza sono la leggerezza (pesa solo 21 grammi) e la comodità. Ci sono poi le attività guidate con tanto di animazioni sullo schermo che ci indicano come eseguire l’esercizio.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Smartphone impermeabili
Tech 16 maggio 2021

I migliori smartphone impermeabili

Le belle giornate cominciano ad arrivare assieme alla bella stagione. Se siete alla ricerca di uno smartphone, è probabile che vi stiate chiedendo quali siano i migliori da poter utilizzare in spiaggia.

iOS 15
Tech 14 maggio 2021

iOS 15: tutte le novità. Quali iPhone riceveranno l’aggiornamento?

Apple terrà la Worldwide Developer Conference (WWDC) dal 7 all’11 giugno. Come ogni anno, la conferenza dedicata agli sviluppatori diventa il palco per annunciare l’arrivo dei sistemi operativi che muoveranno tutti i

Apple AirTag
Tech 14 maggio 2021

Apple AirTag: gli utenti dicono sì

Gli ultimi mesi sono stati pieni di novità in casa Apple. Il mese scorso, oltre ai nuovi iMac e iPad Pro con chip M1, il colosso di Cupertino ha finalmente svelato anche