Trend 17 settembre 2019

Osservatorio domotica e Smart Things

casa smart osservatorio

Il legame tra gli italiani e la casa ha radici ben salde: per il 90% dei connazionali la casa è in cima alla lista delle priorità (Osservatorio Nazionale 2019 CasaDoxa). Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale e la domotica hanno rivoluzionato sensibilmente il modo di concepire gli spazi, i componenti d’arredo e persino gli impianti domestici, progettati per rispondere sempre più ad esigenze di comfort, sicurezza, efficienza energetica, innovazione e adattabilità.

In concomitanza con IFA Berlino 2019 – la principale kermesse internazionale dedicata all’innovazione e alle novità tecnologiche applicate a più svariati ambiti – Trovaprezzi.it ha realizzato l’Osservatorio Smart Home per svelare le preferenze degli italiani in fatto di elettrodomestici intelligenti, apparecchi e prodotti smart pensati per una casa sempre connessa. Riscaldamento, climatizzazione delle stanze, impianti elettrici, sistemi di controllo per finestre, porte e antifurto, oltre a svariati componenti della casa da controllare da remoto: tutto è ormai progettato in modo da facilitare le molteplici attività della vita domestica, garantendo al contempo un incremento dell’efficienza della casa, una riduzione degli sprechi e un risparmio sulle bollette.

Analizzando un campione di circa 45 top prodotti, scelti tra diffusori audio e assistenti vocali, lampadine wireless, smart tv, lavatrici intelligenti, climatizzatori, interruttori e sistemi di videosorveglianza wifi, smart termostati, caldaie a condensazione, robot aspirapolvere, lava pavimenti elettronici, Trovaprezzi.it ha registrato da gennaio 2018 a giugno 2019 oltre 126 mila ricerche.  Le stime per intenzioni d’acquisto evidenziano un picco massimo negli ultimi due mesi del 2019: oltre 16 mila ricerche a novembre e quasi 14 mila a dicembre,a conferma del sempre più elevato interesse per il comparto.

I dati dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano mostrano infatti un trend di crescita del mercato italiano relativo al settore della casa connessa, con un valore complessivo di 380 milioni di euro nel 2018 e +52% rispetto al 2017. Crescono contemporaneamente il livello di conoscenza e la diffusione degli oggetti connessi nelle case degli italiani: il 59% dichiara di aver sentito parlare almeno una volta di casa intelligente e il 41% dichiara di possedere almeno un oggetto smart. In termini assoluti, però, l’Italia si colloca prima solo della Spagna (300 milioni di euro, +59%), mentre è ancora ampio il distacco con Germania (1,8 miliardi, +39%), Regno Unito (1,7 miliardi, +39%) e Francia (800 milioni, +47%).

Infografica Osservatorio

Tra i prodotti preferiti dagli italiani – oltre alle soluzioni legate alla sicurezza della casa come antifurti, serramenti e videosorveglianza che già negli scorsi anni hanno conquistato una fetta del mercato – nel 2018 troviamo gli smart home speaker: Google Home e Amazon Echo tra i top prodotti che trainano la crescita del comparto. I prezzi variano da un minimo di 29,99 Euro per Google Home Mini – l’altoparlante controllato tramite comandi vocali che si connette ai tuoi dispositivi per riprodurre musica, rispondere a domande, leggere le ultime notizie, fornire le previsioni del tempo, impostare sveglie, controllare dispositivi compatibili per Casa Intelligente – a un massimo di circa 150 Euro per il modello Echo Plus di 2° generazione.

Nel campo degli elettrodomestici, a fare da padrone sono le lavatrici intelligenti connesse ad internet e programmabili tramite apposita app: ad esempio un modello Lg (FH4G1JCS2) Twin Wash da circa 680 euro, grazie alla tecnologia SmartThinQ, permette di monitorare e gestire il bucato in qualsiasi momento e ovunque ci si trova, tenendo traccia del consumo energetico o utilizzando il Download Cycle per aggiungere un’intera gamma di nuovi programmi di lavaggio. Altra voce importante sono le Smart TV presenti in gran parte delle case degli italiani, con prezzi e modelli più disparati ma tutte dotate di funzioni e servizi legati a internet. Più di nicchia, invece, restano le soluzioni per la gestione del riscaldamento e della climatizzazione: caldaie, termostati e condizionatori connessi agli assistenti vocali e in grado al tempo stesso di garantire un notevole risparmio energetico. Una crescita rilevante è stata individuata anche per le soluzioni di illuminazione: lampadine connesse, interruttori wifi e prese intelligenti sono sempre più sperimentate nelle case degli italiani.

Ma volendo creare una smart home, quanto costa e quali sono i prodotti necessari?

Trovaprezzi.it ha selezionato alcuni prodotti, al miglior prezzo online (rilevato nella settimana 29 luglio-2 agosto), tra i prodotti smart preferiti dagli Italiani. Con una spesa inferiore a 2.500 Euro si può così creare la propria casa intelligente:

tabella

Per ulteriori consigli e suggerimenti, è inoltre possibile consultare la Guida all’Acquisto per una casa smart realizzata ad hoc da Trovaprezzi.it.

Alessandra Casati
Alessandra Casati

Le sue passioni di sempre e da sempre sono la tecnologia, la moda e tutto ciò che è trendy. Si avvicina alla scrittura per diletto, dedicando una particolare attenzione a tutte le nuove tendenze, sia in campo digitale sia in ambito più “analogico”. Questo dualismo di interessi che la caratterizza è ben rappresentato nel tatuaggio che ha sulla schiena: la...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Roomba i7+ e Braava Jet M6
Lifestyle 17 ottobre 2019

iRobot Roomba i7+ e Braava Jet m6 per una casa smart

iRobot con i suoi Roomba si è mostrata essere precursore nel settore degli aspirapolvere robot e della pulizia casalinga e ha adesso a disposizione una gamma completa di dispositivi adatti a soddisfare

guida all acquisto robot aspirapolvere
Lifestyle 7 ottobre 2019

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere

Polvere, terra, briciole, peli e capelli: un robot aspirapolvere è in grado di pulire ed aspirare il grosso dello sporco accumulato a terra. Il tutto in totale autonomia. È proprio questa la

come pulire il condizionatore
Lifestyle 3 ottobre 2019

Come pulire il condizionatore dopo l’estate?

Una delle regole fondamentali per mantenere in buona salute i nostri elettrodomestici, è quella di pulirli periodicamente in modo da preservarne al meglio il funzionamento. Nel caso specifico dei condizionatori, mentre durante