Torna su
Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Make-up: guida all’acquisto dei prodotti più fashion

Sguardo luminoso, labbra carnose e contorno occhi rilassato: un buon make-up riesce a limare le piccole imperfezioni del volto dando al viso quella scintilla in più. Esperienza e buon gusto sono alla base di un make-up fatto bene, ma anche il tempo a disposizione incide non poco. E la mattina non è sempre facile ritagliarsi un momento per sé prima degli impegni quotidiani. Un make-up semplice e naturale ci aiuta nella vita di tutti i giorni, riuscendo a coniugare look e praticità. Mentre per le occasioni importanti, qualche minuto in più si rivela fondamentale a creare un’immagine fashion ed elegante. Nella nostra guida all’acquisto abbiamo descritto i prodotti più apprezzati ed amati dal pubblico femminile. E ne abbiamo raccolta una succosa selezione, suddividendoli in tre fasce di prezzo.
Tutte le guide
Indice
Prima dell’acquisto Quanto costano i prodotti make-up? Il make-up ai tempi di internet Vai alla categoria
Make-up
make-up

Prima dell’acquisto: hai le idee chiare?

Ecco gli argomenti principali affrontati, schematizzati in modo che risulti più semplice rintracciare ciò che si sta cercando. Il taglio concreto della guida ci ha spinto a posizionare in apertura la selezione di prodotti. A seguire tanti piccoli approfondimenti sul make-up, con l’aggiunta di alcuni utili consigli d’uso.

Il prezzo
Crema idratante, primer, fondotinta, eyeliner, mascara e rossetto: ecco solo alcuni dei cosmetici di largo consumo impiegati per realizzare un make-up curato. Qui ne parliamo dal punto di vista del prezzo, selezionando le migliori offerte del web. Fascia economica, media e alta: ecco i tre macrogruppi in cui abbiamo suddiviso i prodotti scelti.

Il make-up ai tempi di internet
Se è vero che il make-up dei professionisti può diventare un’arte, è anche vero che imparare a truccarsi è oggi sempre più semplice. Ad aiutarci in questo compito entrano in gioco i tantissimi video tutorial online ricchi di consigli e dritte utili. In uno scenario iperconnesso, le informazioni non mancano. E questo ci permette di scegliere i prodotti più affidabili, oltre che sicuri. 

Primo step: la preparazione 
Primo passo per un make-up che duri a lungo è la preparazione della pelle attraverso la creazione della base. Primer è la parola d’ordine ma ampio è l’apprezzamento per le BB cream. Senza contare quanto i correttori viso siano efficaci contro le imperfezioni.

Make-up per la pelle del viso 
Il secondo step ha come protagonista il fondotinta, indispensabile per uniformare il colore della pelle e proteggerla dagli agenti atmosferici. Cipria, terra e blush: ecco i cosmetici da utilizzare in seconda battuta, ognuno con specifiche caratteristiche che andremo a descrivere.

Dare risalto allo sguardo con il make-up degli occhi
Gli occhi sono lo specchio dell’anima. Ed un make-up curato ha il compito di metterli in risalto. Largo, quindi, a mascara, ombretto, eyeliner e matita occhi. Ma anche le sopracciglia richiedono le giuste attenzioni. Ed i migliori prodotti.

Make-up delle labbra per una bocca carnosa e definita
Come ultimo passaggio del nostro percorso, abbiamo scelto i prodotti per la bocca. Vedremo che al classico rossetto, è possibile alternare i matitoni labbra ed i lucidalabbra. Esistono, poi, specifiche matite per evidenziare il contorno labbra.

Skin care: l’importanza di struccarsi con cura
Dedicare molto tempo al make-up e pochi minuti a struccarsi non è di certo un bene per la pelle del viso. A fine giornata, infatti, la pulizia del volto dal trucco si rivela fondamentale per far respirare i pori durante la notte. Attraverso la ripetizione di questo ciclo, la pelle ne trarrà sicuro giovamento.

Accessori per il make-up
Molti dei prodotti impiegati per il make-up necessitano di accessori per l’applicazione. Pennellini, spugnette e specchietti sono i più diffusi, anche acquistabili separatamente. Ma per chi desideri un set completo di trucchi ideale in ogni circostanza, la scelta non può che ricadere su una trousse. Colorate e divertenti, le trousse più ricche diventano anche oggetti di design.

Quanto costano i prodotti make-up?

prezzo prodotti make-up
Il prezzo dei cosmetici oscilla in base a molteplici variabili. La qualità è il fattore che influisce maggiormente. Ma ad incidere non poco è anche la quantità che, naturalmente, va sempre rapportata al tipo di impiego per cui il prodotto è destinato. A parità di prezzo, ad esempio, è normale che un fondotinta sia venduto in confezioni più grandi rispetto ad un rossetto o ad un mascara. Ma è anche vero che un prodotto di qualità avrà un’efficacia superiore. Di conseguenza, usandone un quantitativo inferiore, anche la durata nel tempo andrà a crescere. Infine, i prodotti naturali e bio costano mediamente più di quelli standard. E lo stesso vale per i cosmetici waterproof. Nella nostra selezione, abbiamo voluto offrire uno sguardo generale sul mondo del make-up, attraverso prodotti di vario tipo. Ombretti, eyeliner, primer e BB cream: nella consueta raccolta ce n’è per tutti i gusti. E la suddivisione in fasce di prezzo, rende più semplice la ricerca del giusto cosmetico a seconda del budget di spesa. La fascia economica contiene prodotti fino ad un massimo di 15 euro. Superata tale soglia si entra nella fascia media che si chiude a quota 25 euro. In ultimo, la fascia alta è quella che raccoglie i migliori prodotti sul mercato. 
(Dati aggiornati a dicembre 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia economica (entro 15 euro)

Viso, occhi e bocca: nella nostra selezione di fascia economica abbiamo incluso prodotti per un make-up semplice e completo. Sebbene il tetto di spesa si mantenga inferiore ai 15 euro, parliamo di cosmetici di qualità, il cui prezzo conveniente è frutto di offerte e promozioni molto interessanti. Cominciamo con dei veri best-buy: i prodotti della serie Rilastil Camouflage. In particolare, è il fluido correttivo antirossore a funzionare davvero bene, specie se coadiuvato dal fondotinta della stessa linea. Mentre il correttore stick Vichy Dermablend SOS Cover è perfetto per nascondere brufoli e occhiaie. Efficacia e tenuta nel tempo lo rendono uno dei migliori cosmetici da utilizzare dopo il primer o la BB cream. Spostandoci in ambito di rossetti, non potevamo non inserire Color Riche di L'Oréal. Disponibile in molteplici varianti cromatiche e nelle finiture più alla moda, è un classico rossetto stick che dura a lungo e si prende cura delle labbra. Per uno sguardo profondo e luminoso, invece, consigliamo BioNike Defence Color, un eyeliner in penna ad altissima precisione che si asciuga subito dopo l’applicazione. E che grazie alla texture nero brillante, fa risplendere gli occhi per tutta la giornata.
(Dati aggiornati a dicembre 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia media (da 15 a 25 euro)

I prodotti per il make-up di fascia media offrono qualcosa in più in termini di longevità, mostrandosi anche più semplici da applicare. A rappresentare alla perfezione questa tendenza è il fondotinta Collistar con primer uniformante. Parliamo di un prodotto che lavora per due, unendo al colore ed alla coprenza del fondotinta la capacità del primer di correggere le imperfezioni. Veloce da applicare in un solo passaggio, è un vero must-have sotto i 25 euro. Per chi sia alla ricerca di un make-up semplice e naturale, una BB cream è la soluzione perfetta per sostituire primer e fondotinta. E BioNike Defence Hydra5 BB Silky Cream, oltre ad uniformare il carnato, idrata e protegge la pelle, lasciandola respirare. Virando verso il make-up degli occhi, abbiamo scelto due prodotti di grande qualità al giusto prezzo. Il primo è il mascara Clinique High Impact, capace di volumizzare le ciglia in un attimo senza irrigidirle. E, cosa non da poco, è waterproof. Il secondo è, in realtà, un set. Parliamo degli ombretti palette Dolomia, venduti nel box contenente cinque polveri opache e satinate, in grado di offrire un’ottima aderenza sulle palpebre.
(Dati aggiornati a dicembre 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia alta (oltre 25 euro)

Superata la soglia dei 25 euro, si entra di diritto nell’Olimpo del make-up, terreno dei migliori cosmetici largamente utilizzati dai professionisti. Cominciamo alla grande con il fondotinta Estee Lauder Double Wear Stay in Place. Disponibile nel flacone di vetro da 30 ml, è una base perfetta per costruire un make-up duraturo e luminoso. Zero sbavature ed una finitura semi-opaca caratterizzano questo fondotinta di altissima qualità. In ambito di correttori viso, invece, abbiamo scelto Magic Concealer di Helena Rubinstein, venduto in confezione da 15 ml. Ideale per la zona occhi, rinfresca ed illumina il viso coprendo occhiaie, rossori ed imperfezioni. E si prende cura della pelle grazie all’azione lenitiva della camomilla. Per il make-up della bocca, poi, non potevamo non includere un classico senza tempo: i rossetti della serie Chanel Rouge Coco. Certo, il prezzo è nettamente più alto rispetto ai prodotti della concorrenza ma intensità dei colori e durata nel tempo non temono confronti. Disponibile in 24 nuance straordinarie, offre anche un’azione idratante per le labbra. E concludiamo con un altro cosmetico molto apprezzato dai make-up artist: il mascara Diorshow Pump 'N' Volume di Dior. Grande effetto volumizzante e durata senza paragoni sono i tratti salienti di questo prodotto che, ovviamente, è waterproof.
(Dati aggiornati a dicembre 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Il make-up ai tempi di internet

migliori prodotti make-up
L’evoluzione del make-up corre di pari passo con i cambiamenti della società. Stile e mode si susseguono decade dopo decade, trasformando freneticamente il concetto di bello. Nell’ultimo decennio, il peso esercitato dal web su ogni ambito della quotidianità, ha investito anche il make-up, trasformandolo in un fenomeno social. Condivisione è la parola d’ordine. E le immagini spedite sui social hanno il compito di rappresentarci al meglio, mostrandoci in tutto il nostro splendore. Non c’è bisogno di essere make-up artist per ottenere ottimi risultati. E per le ragazze alle prime armi, internet è una fonte inesauribile di informazioni e consigli. Recensioni di prodotti e video tutorial vanno per la maggiore, offrendo alle utenti dritte utili per acquistare al meglio e per realizzare un make-up di successo in autonomia. Fondotinta, fard, eyeliner, lucidalabbra: le caratteristiche di ogni prodotto sono analizzate e confrontate, testate sulla pelle per vederne l’effetto concreto. Le fonti non mancano davvero e, semmai, si corre il rischio che diventino troppe. Proprio da qui nasce la nostra guida, dal desiderio di fare chiarezza e di sintetizzare i concetti base. Per farlo, abbiamo immaginato varie sezioni con cui ripercorrere una seduta di make-up casalinga attraverso i prodotti migliori in commercio.

Primo step: la preparazione

Il make-up è fatto di step successivi, alcuni dei quali imprescindibili. Solo ripetendo un rituale di bellezza del genere si riescono ad ottenere grandi risultati. L’applicazione di alcuni prodotti è propedeutica all’impiego di altri. Durata nel tempo del make-up e delicatezza sulla pelle saranno garantiti dal rispetto dei vari passaggi. Il primo step è senza dubbio la creazione di una base, per mezzo di una crema idratante che componga una barriera protettiva fra pelle e cosmetici. Subito dopo è tempo di applicare il primer, uno dei prodotti più in voga al momento. Disponibile in crema o gel trasparente, ha lo scopo di levigare la pelle e limarne le disparità cromatiche, come ad esempio brufoli e rossori. Il primer non solo uniforma il colore della pelle ma riempie le imperfezioni, quali rughe e pori, sfruttando un ingrediente segreto: il silicone, presente in piccola percentuale. In alternativa al primer, è possibile impiegare una BB cream, come Garnier BB Cream, ovvero una crema colorata. Ponte fra la base ed il fissaggio con la cipria, le BB cream si applicano come un fondotinta, andandolo così a sostituire. Semplici e veloci da spalmare sul viso, regalano un make-up semplice e pulito. In conclusione, l’impiego di un correttore viso (in crema o stick) sopra la base permette di nascondere ancora meglio le imperfezioni, in particolare brufoli e occhiaie.

Make-up per la pelle del viso: fondotinta, terra, cipria e blush

Una volta preparata la pelle per il make-up attraverso la crema idratante ed il primer, è il momento di applicare un prodotto dal grande potere uniformante: il fondotinta. Usarlo bene non è così semplice come potrebbe sembrare. Per prima cosa, il fondotinta va scelto del giusto colore, tendenzialmente simile a quello dell’incarnato. Inoltre, in commercio sono disponibili prodotti differenti a seconda della tipologia di pelle. Normale, grassa e secca: ecco le tre principali. Senza contare che il fondotinta va steso bene anche sul collo, così da evitare un evidente stacco cromatico con il volto. Liquido, in crema, compatto o in forma di mousse, come Vichy Aerateint Pure Fondotinta: a seconda del fondotinta scelto, dovremo applicarlo con un pennellino, una spugnetta o con le dita. Molto interessante è, poi, il fondotinta minerale in polvere, realizzato a base di ossido di zinco. Naturale e delicato sulla pelle, si stende con lo speciale pennello Kabuki. Al fondotinta, che può essere anche sostituito da una BB cream, è possibile sovrapporre la terra, un cosmetico in polvere che dà colore al volto, creando l’effetto abbronzatura e giochi di chiaro-scuro. Da impiegare sempre col pennello Kabuki, richiede una certa maestria e precisione. Per fissare il tutto e rendere il make-up più duraturo, si fa indispensabile la cipria, sempre in forma di polvere. E sopra la cipria, che offre anche un effetto opacizzante, si può applicare il fard. Anche chiamato blush, colora le guance e regala un effetto sfumato verso l’alto.

Dare risalto allo sguardo: il make-up degli occhi

Anche il make-up degli occhi si sviluppa in vari passaggi, dando via via consistenza ed intensità allo sguardo. Come per il viso, l’impiego di un primer specifico per la zona occhi è un passaggio chiave per chi desideri eliminare le imperfezioni della pelle e renderla omogenea a livello cromatico. Matita, kajal e eyeliner sono i prodotti comunemente impiegati per dare risalto al contorno occhi. Mentre la matita è ideale per la parte interna della palpebra inferiore, l’eyeliner si mostra perfetto per l’esterno, specialmente per il lato superiore dell’occhio. A metà strada incontriamo il kajal, cosmetico dall’incredibile versatilità. Parliamo di una matita con mina cremosa di intensità unica. Molto longeva, ha il vantaggio di poter essere sfumata come un ombretto. Nata in oriente per proteggere l’occhio dai raggi solari, il kajal originario veniva comunemente impiegato anche nell’Antico Egitto. E lega il proprio nome a quella della regina Cleopatra che lo utilizzava con scopo decorativo. Matita, kajal, eyeliner: indipendentemente dal cosmetico scelto, consigliamo sempre un prodotto waterproof dalla notevole resistenza. La porzione di palpebra compresa fra occhio e sopracciglio richiede, invece, l’ombretto. Realizzato, di solito, in polvere ed in tante varianti cromatiche, si applica con un pennellino, sfumando il colore per renderlo omogeneo. Infine, l’immancabile mascara dà corpo alle ciglia, le allunga e rende lo sguardo più profondo. Provvisto di pettine da intingere nel colore, è disponibile anche nella versione specifica per sopracciglia. Così come la matita.

Bocca carnosa e definita: il make-up delle labbra

Il make-up della bocca è fondamentale per caratterizzare ed illuminare labbra e sorriso. Make-up semplice o molto audace: sta a noi scegliere lo stile che rispecchi la nostra personalità. Per farlo è impossibile prescindere dal cosmetico labbra per eccellenza: il rossetto. Disponibile in tanti i colori e finiture differenti (cremoso, satinato, opaco…), cambia a seconda della consistenza scelta. Il formato più classico è rappresentato dal rossetto stick, che si estrae come un burro di cacao. Mentre la variante liquida conta su un pennellino da bagnare nel colore, a mo’ di mascara. In alternativa, la scelta di un matitone labbra regala grandi soddisfazioni ed una semplicità d’applicazione senza pari. Per dare maggiore rilievo e definizione alla bocca, la matita labbra di dimensioni standard gioca un ruolo chiave. Perfetta per dare risalto al contorno della bocca, è disponibile anche in versione pennarello molto sottile. Alternativo all’utilizzo del rossetto è l’impiego del lucidalabbra. Anche chiamato gloss, il lucidalabbra non colora la bocca ma la rende brillante e luminosa, mettendone in luce la carnosità. Perfetto per un make-up giovane e poco impegnativo, il lucidalabbra si applica in un attimo con l’apposito pennellino. 

Skin care: l’importanza di struccarsi con cura

Al rientro da un’intensa giornata fuori casa, struccarsi è la priorità per molte donne. Il make-up, infatti, dopo molte ore sulla pelle può formare grumi e diventare fastidioso. Per questo, dedicare il giusto tempo alla pulizia del viso è fondamentale per liberare la pelle dai cosmetici e farla respirare bene. Così facendo, i pori avranno il tempo di rilassarsi ed essere pronti, trascorsa la notte, per un nuovo make-up. Fra i prodotti più diffusi, il latte detergente e l’acqua micellare occupano un posto d’onore. Utilizzabili alternativamente, fanno sempre coppia con i dischetti struccanti in cotone da bagnare con il prodotto. Il passaggio sulla pelle deve essere delicato e, specie intorno agli occhi, è consigliabile lasciar agire il dischetto per qualche secondo. Eyeliner, matita e mascara sono, infatti, i cosmetici più difficili da eliminare. Un altro sistema davvero semplice per lavare via il trucco si basa sull’utilizzo di un balsamo struccante. Parliamo di un prodotto dalla consistenza cremosa col quale massaggiare la faccia in ogni angolo. In un secondo tempo, l’aggiunta di una piccola quantità d’acqua, andrà a creare una soluzione molto simile al latte detergente. Un risciacquo abbondante è l’ultimo passaggio per avere una pelle perfettamente pulita. Infine, quando si ha poco tempo a disposizione, specie in viaggio, l’uso delle salviette struccanti è la soluzione migliore. Già imbevute di detergente, le salviette non richiedono alcun prodotto aggiuntivo.

Accessori per il make-up

Se alcuni prodotti si applicano senza il ricorso ad alcun tipo di accessorio, altri non ne possono fare a meno. Al primo tipo appartengono i rossetti, le matite, gli eyeliner e, in generale, i prodotti già provvisti di pennellino o pettine, come ad esempio i lucidalabbra e i mascara. Stesso discorso anche per quei cosmetici da spalmare con le dita, fra cui il primer ha un posto d’onore. Negli altri casi, ricorrere ad un pennellino aggiuntivo o ad una spugnetta è inevitabile. Ma non tutti gli accessori sono uguali e, nel caso dei pennelli, ve ne sono in commercio di tutte le dimensioni e consistenze. Un pennellino molto piccolo si mostra perfetto per creare stacchi cromatici con l’ombretto. Mentre un accessorio più grande è ideale complemento all’applicazione del blush. Il tutto, poi, si lega alle abitudini personali ma anche a questioni di gusto e praticità. Immancabile, in ogni caso, è lo specchietto, fondamentale per controllare e rifinire il make-up quando ci troviamo fuori casa. Senza contare che l’acquisto di un buon panno struccante rende più veloce ed efficace la pulizia del viso a fine giornata. Tanti sono i set di accessori disponibili online, specie per quel che riguarda i pennelli venduti in set da cinque o più pezzi. La scelta di una trousse completa, infine, è la soluzione più pratica per chi desideri avere tutti i prodotti ben organizzati e protetti. Colorate e piuttosto costose, alcune trousse si richiudono per trasformarsi in veri  e propri oggetti di design.

Le marche più popolari