Lifestyle 1 novembre 2019

Le differenze tra aspirapolvere e scopa elettrica

differenze tra scopa elettrica e aspirapolvere

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 17 novembre 2018, è stato aggiornato in data 1 novembre 2019)

Alla domanda “quali sono le differenze tra aspirapolvere e scopa elettrica?”, probabilmente in molti avrebbero un attimo di incertezza e qualche difficoltà nel dare una risposta. Effettivamente, all’apparenza, aspirapolvere e scopa elettrica possono sembrare due elettrodomestici che si somigliano e che servono allo stesso scopo ovvero aspirare polvere, peli, briciole e sporcizia dai pavimenti di casa; in realtà, le differenze sono parecchie, sia in termini di funzionamento che di prestazioni che di prezzo, quindi è bene avere un’idea precisa prima di fare un acquisto sbagliato o inutile.

Scopa elettrica: perché comprarla?

Cominciamo dalla scopa elettrica, che viene scelta solitamente per le pulizie di tutti i giorni: la scopa elettrica è un elettrodomestico maneggevole, di peso e dimensioni ridotte, adatta alle case a più piani perché semplice da trasportare anche su e giù per le scale. Ovviamente è importante scegliere un modello che sia il più possibile leggero e dotata di strumenti e accessori che consentano di pulire ogni angolo della casa, anche perché non si infila dappertutto come il tubo dell’aspirapolvere. Le scope elettriche non hanno sacchetto ma un contenitore che va svuotato una volta pieno e questo può essere un ulteriore vantaggio perché si risparmia sui sacchetti. I modelli più innovativi sono dotati della speciale tecnologia ciclonica che assicura una grande potenza e garantisce l’aspirazione della sporcizia in modo ottimale, anche se l’unico utilizzo che potete farne è sulle superfici dure, quindi sui pavimenti.

La scopa elettrica ha diverse declinazioni: dalle più economiche come l’Ariete 2761 Handy Force 2 in 1 aspirabriciole fino ad arrivare alle scope elettriche cicloniche tecnologicamente più evolute che costano svariate centinaia di euro. Si tratta di elettrodomestici che hanno dalla loro un ingombro ridotto e un’estrema maneggevolezza, pensati per l’uso quotidiano e per sostituire a tutti gli effetti una scopa. Su questa affermazione è però opportuno porre i dovuti se e i dovuti ma.

Ariete 2761 Handy Force

Scopa elettrica e aspirabriciole Ariete 2761 Handy Force

 

La tecnologia ha fatto fortunatamente passi da giganti e oggi è possibile acquistare scope elettriche senza fili e senza sacchetti con prezzi non così elevati. Per esempio la Rowenta RH9059WO rappresenta un ottimo incrocio tra l’ergonomia d’uso di una scopa elettrica tradizionale e la potenza di un aspirapolvere. Se molto dipende dal budget a disposizione, vale la pena considerare anche la grandezza della superficie da pulire. Per superfici sotto i 100 metri quadrati, una scopa elettrica può anche diventare l’unico elettrodomestico dedito alla pulizia e in questo caso vale la pena investire qualcosa in più, premiando la potenza di aspirazione e l’autonomia tra le caratteristiche.

Se si desidera il massimo, i prodotti Dyson come il Dyson V10 o il Dyson V11 sono a tutti gli effetti ottimi sostitutivi di un aspirapolvere tradizionale. Così tanto da spingere James Dyson (di cui abbiamo percorso la storia in un nostro articolo) a concentrare le sue ricerche solamente nel miglioramento delle sue scope elettriche. Ciò è dovuto all’innovativo motore digitale, in grado di offrire una potenza incredibile con dimensioni estremamente compatte, oltre a un consumo energetico ridotto con un’autonomia che può arrivare fino ai 40 minuti.

Dyson V11 Absolute

Dyson V11 Absolute

Tuttavia, i concorrenti non sono rimasti a guardare, con ottime alternative come la Samsung PowerStick Pro.

Aspirapolvere, quale scegliere?

Gli aspirapolvere tradizionali, ovvero con il traino e un lungo tubo flessibile, sono stati affiancati col tempo anche dagli aspirapolvere Robot, che sono in grado di muoversi in autonomia per pulire ogni tipo di superficie. Anche in questo caso, l’efficacia e la potenza dipendono non solo dal budget a disposizione, ma soprattutto dalle esigenze di ciascuno di noi.

Se si possiede un appartamento al di sotto dei 100 metri quadrati e non si ha molto tempo da dedicare alle pulizie, un aspirapolvere robot come iRobot Roomba 606 oppure il Neato D450 risultano alleati validi e non eccessivamente costosi per poter avere non solo un buon livello di pulizia, ma anche la mappatura completa della casa e dunque la possibilità di decidere quali stanze pulire. Un aspirapolvere a traino invece è consigliato in primis a chi ha spazio in casa per poterlo conservare quando non usato. È infatti molto ingombrante, soprattutto se dotato di diversi accessori.

iRobot Roomba 606

Robot aspirapolvere iRobot Roomba 606

Ha però dalla sua il miglior rapporto tra potenza offerta e costo. Un aspirapolvere come il Rowenta RO3753EA risulta un valido alleato nel caso di piccoli appartamenti, mentre un più potente Bissel 2274N risulta un valido alleato per coprire anche superfici molto più grandi e adatto anche per la pulizia di moquette, tappeti e per aspirare polvere e peli di animale.

Rowenta RO3753EA

Robot aspirapolvere Rowenta RO3753EA

 

Come visto, molto dipende dunque dal tipo di esigenze dell’utente e non esiste il prodotto perfetto.

 

 

 

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

come pulire la stufa a pellet
Lifestyle 12 novembre 2019

Come pulire la stufa a pellet? Consigli e indicazioni utili

Le case riscaldate con le migliori stufe a pellet sono sempre di più: si tratta infatti di un metodo di riscaldamento ecologico, economico ed efficiente. Il pellet, il materiale utilizzato come combustibile,

Roomba i7+ e Braava Jet M6
Lifestyle 17 ottobre 2019

iRobot Roomba i7+ e Braava Jet m6 per una casa smart

iRobot con i suoi Roomba si è mostrata essere precursore nel settore degli aspirapolvere robot e della pulizia casalinga e ha adesso a disposizione una gamma completa di dispositivi adatti a soddisfare

guida all acquisto robot aspirapolvere
Lifestyle 7 ottobre 2019

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere

Polvere, terra, briciole, peli e capelli: un robot aspirapolvere è in grado di pulire ed aspirare il grosso dello sporco accumulato a terra. Il tutto in totale autonomia. È proprio questa la