Apple: MacBook Pro da 16 pollici avrà un chip M1 ancora più potente

Di Valerio Porcu 25 novembre 2020

Solo poche settimane fa, Apple ha lanciato la sua nuova gamma di notebook equipaggiati con il processore M1, il primo chipset dell’azienda che, fino a questo momento, si è affidata a Intel per la fornitura di questa componente dei suoi computer. Sembra però che il cosidetto Apple Silicon, nome con cui è conosciuta la gamma di processori, abbia un potenziale ancora più grande rispetto a quello mostrato sui modelli di quest’anno come il MacBook Pro M1 da 13 pollici.

Apple sarebbe infatti già al lavoro sul successore del MacBook Pro da 16 pollici sul quale intende implementare un chip di prossima generazione al momento conosciuto come M1X. Sull’account Twitter LeaksApplePro sono state anche diffuse alcune indiscrezioni sulle caratteristiche del processore. M1X dovrebbe avere 12 core, 8 dei quali dedicati alle prestazioni e 4 ad elevata efficienza. La fonte ha aggiunto: “Se pensate che M1 sia veloce, allora non avete visto ancora in azione M1X”. Il nome del processore deve comunque ancora essere definito con esattezza (M1X è solo in codice) e si attendono maggiori dettagli da Apple in merito alle caratteristiche.

MacBook Pro M1 Apple Silicon

Il MacBook Pro M1 da 13 pollici è stato il primo modello con chip M1.

Le valutazioni in base alle quali Apple ha deciso di produrre internamente i propri processori sono numerose: dalla possibilità di avere un maggiore livello di ottimizzazione alla necessità di svincolarsi dai cicli produttivi dei processori Intel. Il nuovo chip M1 ha debuttato all’inizio di questo mese anche sull’ultimo modello MacBook Air.

M1 ha già dimostrato ottime prestazioni sul MacBook Pro da 13 pollici non solo in termini di potenza ma anche di efficienza energetica e surriscaldamento. Nei vari test eseguiti dalle testate specializzate, infatti, il processore ha sempre mantenuto delle temperature standard: un risultato non da poco per un notebook. Il nuovo MacBook Pro M1 da 13 pollici è disponibile nelle configurazioni con spazio di archiviazione da 256 GB, 512 GB, 1TB e 2TB. La memoria RAM può essere, a scelta, di 8 o 16 GB.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti