Menu

Beko BCSA285K3SN LH a partire da 335,50 €

0
0 recensioni prodotto
Scrivi una recensione
Frigorifero combinato Da incasso Classe energetica F Sistema MinFrost
Prezzo Recensione prodotto Scheda tecnica FAQ
Filtra
5 offerte
Includi spese spedizione Includi sped.
Vista

Ultimi articoli in Frigoriferi e Congelatori

Lifestyle 08 giugno 2024
I migliori frigoriferi piccoli per chi ha poco spazio
Lifestyle 24 maggio 2024
Parola d’ordine efficienza: i 5 migliori congelatori a pozzetto a basso consumo

Guide all'acquisto

Spazio a volontà per gli alimenti surgelati: guida ai migliori congelatori in commercio
Efficienza e stile: trova il frigorifero giusto con la nostra guida all'acquisto

Non hai trovato quello che cerchi oppure vuoi segnalarci un problema?

Recensione Beko BCSA285K3SN LH

Il frigorifero combinato Beko BCSA285K3SN LH fa parte della linea di frigoriferi da incasso della famiglia Beko, ed è il fratello minore del Beko BCNA275E4SN, delle stesse dimensioni ma in una fascia di prezzo più alta. Con questo modello, restando in una fascia economica si possono portare a casa l’efficienza e l’affidabilità che il marchio Beko ha saputo dimostrare negli anni dal suo ingresso nel mercato italiano. Le dimensioni sono contenute, infatti restano al margine più basso possibile in larghezza per un frigorifero, 54 centimetri, e nella media in altezza, con 1,77 metri. Grazie a questo e all’illuminazione LED del vano refrigerazione, tutti i ripiani in cristallo ad alta resistenza saranno visibili e raggiungibili. È presente in dotazione anche la pratica griglia portabottiglie orizzontale, che fornisce spazio extra sicuro oltre alla controporta per la conservazione delle bottiglie. La capacità totale dello scomparto freschi è di 193 litri, mentre il congelatore ne conta 78, una quantità ridotta ma sufficiente per un modesto uso quotidiano. Seppur questo Beko sia un frigorifero statico e non abbia la funzione No Frost dei colleghi più costosi, viene in aiuto il sistema di evaporazione MinFrost, che riduce al minimo la fisiologica formazione di ghiaccio. Questo contribuisce a ridurre il consumo di energia e il tempo necessario per lo sbrinamento, che nel freezer è manuale. Quanto ai consumi, infatti, il frigorifero Beko BCSA285K3SN LH è in classe energetica F, la più bassa, ma grazie a piccole accortezze come questa riesce a mantenere il dispendio intorno ai 280 kWh annui.

Beko BCSA285K3SN LH in pillole:

  • Capacità totale netta 271 litri
  • Larghezza 54 cm
  • Profondità 54,5 cm
  • Statico
Scritto da Francesca Bello
Nata a Novara, ma assorbita inesorabilmente da Milano e sempre con il prossimo viaggio già in testa (insieme al prossimo libro da leggere). Lettrice vorace sin da piccolissima, si è laureata in Lettere e in Editoria e si dedica alla scrittura e al... Leggi tutto
Leggi la scheda tecnica

Domande frequenti su Beko BCSA285K3SN LH

Il frigorifero Beko BCSA285K3SN LH ha le porte reversibili?

Si può collocare la cerniera di apertura delle porte sia a destra sia a sinistra, seguendo le istruzioni di montaggio presenti nel manuale allegato all’elettrodomestico oppure richiedendo il lato prescelto già in fase d’acquisto.

Il frigorifero Beko BCSA285K3SN LH è rumoroso?

Pur non essendo dotato del moderno compressore Inverter, questo modello Beko è piuttosto silenzioso, infatti ha un’emissione di rumore di circa 37 dBA, mentre i più rumorosi raggiungono e superano i 40.

Quali misure deve avere la nicchia da incasso per il frigorifero Beko BCSA285K3SN LH?

Per incassare il frigo è necessario predisporre una nicchia che misuri almeno 56 cm in larghezza, almeno 55,5 in profondità e almeno 1,778/1,78 m in altezza. Sul retro del frigo non deve esserci alcun pannello di chiusura, bensì l’elettrodomestico deve affacciare sulla parete della stanza, in modo da avere una buona circolazione dell’aria.

Come si effettua lo sbrinamento del frigorifero Beko BCSA285K3SN LH?

Il vano refrigerazione effettua lo sbrinamento in modo automatico, con un sistema di sbrinamento che si avvia in autonomia quando rileva un determinato livello di ghiaccio: lo fa sciogliere e fa fluire l’acqua nel canale di raccolta e poi nell’evaporatore. Il freezer invece va sbrinato manualmente, per poter gestire l’integrità dei cibi surgelati: circa 2 volte all’anno o comunque quando lo strato di ghiaccio supera i 7 mm, basta spegnere l’elettrodomestico, far sciogliere il ghiaccio e/o rimuoverlo manualmente (senza usare oggetti appuntiti) e togliere l’acqua di sbrinamento accumulata nell’apposito bacino.

Questo negozio partecipa al Trusted Program. Più informazioni

Questo negozio raccoglie recensioni certificate con Feedaty. Più informazioni

Le stelline rappresentano il punteggio medio delle recensioni degli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Le stelline non sono presenti perché questo negozio ha raccolto meno di 10 recensioni negli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Torna su