Lifestyle 30 dicembre 2019

I top brand del 2019: quali marchi valgono di più?

top brands 2019

La fine dell’anno è per tutti un momento di bilanci e, come sempre, Forbes stila la sua classifica dei cento marchi di maggior valore nel 2019. Il primo posto, non c’è bisogno di dirlo, spetta anche quest’anno a Apple, che stacca i suoi competitor di parecchi miliardi di euro. Quel che è certo è che i grandi marchi dell’online dominano il mondo contemporaneo: non soltanto occupano le prime posizioni della classifica ma sono anche cresciuti nettamente rispetto agli scorsi anni. In questo articolo scopriamo com’è andato il 2019 per i brand più ricchi del mondo, tra primati, conferme e novità.

Le prime dieci posizioni

Nonostante le vendite di iPhone siano diminuite negli ultimi mesi, in particolare in Cina, a causa dei rivali più economici Huawei e Xiaomi che stanno guadagnando sempre più mercato, Apple per il nono anno consecutivo si conferma al primo posto tra i brand di maggior valore nel 2019, con 205,5 miliardi di dollari. Anche se gli introiti da vendite di smartphone sono calati di circa il 17%, le entrate derivanti dai servizi tramite App Store, Apple Pay, iTunes e altro hanno portato da sole un fatturato di circa 37 miliardi di dollari. Con una crescita del 12% rispetto allo scorso anno, è la prima volta che un brand supera la soglia di 200 miliardi.

Alle spalle di Apple troviamo Google, che con 167,7 miliardi di dollari e una crescita del 23% nell’ultimo anno si sta avvicinando a grandi falcate: solo quattro anni fa, valeva circa la metà rispetto ad Apple. Non solo navigazione web e posta elettronica ma anche mappe, storage cloud, advertising: ormai Google fa parte della vita quotidiana di persone e aziende di ogni dimensione. Terza e quarta posizione spettano ad altri grandi marchi tecnologici, che non vengono scalfiti dalla crisi del commercio tradizionale e anzi crescono entrambi di oltre il 20% del loro valore: stiamo parlando di Microsoft (125,3 miliardi di dollari) e Amazon (97,0 miliardi di dollari).

Al quinto posto troviamo l’unico brand delle prime dieci posizioni ad aver perso di valore nell’ultimo anno: Facebook è calato di circa il 6% e oggi vale 88,9 miliardi di dollari. Nonostante il social network più famoso al mondo vanti numeri da capogiro, con 2,4 miliardi di utenti nel 2019, ha subito le tensioni derivanti dalla protezione dei dati personali, dalle nuove normative sulla privacy e dal fenomeno delle fake news. Il primo marchio al di fuori del settore tecnologico è Coca Cola, al sesto posto, con un valore di 59,2 miliardi di dollari e una crescita del 3% nell’ultimo anno. Le ultime posizioni della top ten sono più variegate in quanto a settori: al settimo posto troviamo Samsung, all’ottavo Disney, al nono Toyota e al decimo posto il re dei fast food, McDonald’s, che vale circa 43,8 miliardi di dollari ed è cresciuto del 3% nell’ultimo anno.

Ecco la top ten dei brand più di valore del 2019:

Brand Valore del brand
1 Apple 205,5 miliardi $
2 Google 167,7 miliardi $
3 Microsoft 125,3 miliardi $
4 Amazon 97,0 miliardi $
5 Facebook 88,9 miliardi $
6 Coca-Cola 59,2 miliardi $
7 Samsung 53,1 miliardi $
8 Disney 52,2 miliardi $
9 Toyota 44,6 miliardi $
10 McDonald’s 43,8 miliardi $

 

Curiosità e numeri in classifica

In totale, i cento marchi più di valore al mondo valgono all’incirca 2.330 miliardi di dollari, registrando una crescita dell’8% rispetto allo scorso anno. Il settore più presente in classifica è certamente quello tecnologico ed è anche quello con il peso maggiore in termini di valore visto che molti brand del comparto tecnologia si trovano nelle prime posizioni; tra le industrie più rappresentate in classifica troviamo anche servizi finanziari con 13 brand, settore automobilistico con 11 brand e beni di consumo confezionati con 10 brand. Il brand che è cresciuto di più è Amazon, che registra un +37% rispetto all’anno scorso, seguito da Netflix (+34%), Google (+27%) e Adobe (+27%), mentre il calo più importante lo ha avuto il marchio di moda low cost H&M (-12%).

L’Italia in classifica

C’è un solo brand italiano nella classifica dei marchi più ricchi del 2019 e, ancora una volta, è il comparto luxury e moda a portarci nel mondo. Il brand italiano che vale di più è anche quest’anno Gucci: nonostante l’azienda fondata a Firenze nel 1921, di cui abbiamo tracciato la storia del nostro articolo, faccia oggi parte del gruppo francese Kering, è ancora considerata un brand di moda Made in Italy. Troviamo Gucci in trentesima posizione con un valore di 18 miliardi di dollari e una crescita nell’ultimo anno di ben il 24%: è la seconda casa di moda più venduta al mondo, dopo la maison francese Louis Vuitton che troviamo in dodicesima posizione con un valore di circa 39 miliardi di dollari.

Si tratta di un primato importante, considerando che 56 marchi tra i primi 100 sono statunitensi e costituiscono l’80% dei primi dieci posti. Gli altri paesi più prolifici sono la Germania, con 11 marchi tra cui Mercedes-Benz e Adidas, la Francia, che porta nel mondo le sue maison di alta moda, e il Giappone, con 6 marchi in campo principalmente tecnologico e automobilistico.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

iPad Pro M1
Tech 21 aprile 2021

Apple, ecco iPad Pro e iMac con chip M1: arrivano anche gli AirTag e Apple TV 4K

Tante novità nel primo evento 2021 tenuto da Apple: l’evento Spring Loaded è stato il palco per l’arrivo dei nuovi iPad Pro e iMac basati sul processore proprietario M1, lo stesso che

OPPO Watch
Tech 19 aprile 2021

OPPO Watch e OPPO Band ora compatibili con iPhone

OPPO espande e potenzia sempre di più il proprio ecosistema. I primi dispositivi indossabili del brand, OPPO Watch e OPPO Band, infatti, sono ora compatibili anche con i prodotti Apple come iPhone

AirPods
Tech 16 aprile 2021

Apple, non solo iPad Pro: in arrivo anche Apple Pencil 3 e AirPods 3?

Apple ha in programma un evento per il prossimo 20 aprile. Dopo aver annunciato la nuova generazione di iPhone 12 a ottobre e i primi MacBook basati su chip proprietario M1 a