Pneumatici invernali: perché è così importante usarli?

Durante la stagione fredda è obbligatorio usare pneumatici invernali, ma quali sono i vantaggi in fatto di sicurezza e prestazioni?
Di Irene Bicchielli Aggiornato il 21 ottobre 2021
pneumatici invernali

Quando arriva la stagione fredda, in Italia è obbligatorio montare sulla propria auto gli pneumatici invernali. Conosciuti anche come gomme termiche o gomme da neve, si tratta di pneumatici con particolari caratteristiche che li rendono adatti alle temperature più basse di 7 gradi centigradi e alle relative condizioni atmosferiche: sono indicati per le superfici bagnate, innevate o ghiacciate perché, rispetto agli pneumatici estivi, garantiscono una migliore aderenza a terra.

Si riconoscono dalla struttura peculiare del battistrada e da un simbolo impresso sulla loro superficie; ma come mai è così importante equipaggiare l’auto con questo tipo di gomme e quali sono le caratteristiche che li rendono adatti alla stagione invernale?

In questo articolo scopriremo tutto quello che c’è da sapere sugli pneumatici invernali rispondendo ad alcune domande frequenti.

Come sono le gomme invernali?

Gli pneumatici invernali devono riportare obbligatoriamente la marcatura M + S che sta ad indicare Mud + Snow (fango e neve). Le caratteristiche principali che distinguono gli pneumatici invernali dagli pneumatici estivi sono essenzialmente due.

Quando si montano le gomme invernali?

obbligo pneumatici invernali

La legge italiana ci dà un’indicazione di massima su quando effettuare il cambio gomme: dal 15 novembre al 15 aprile è obbligatorio montare gomme invernali o in alternativa tenere in auto le catene da neve, ma il periodo può essere prolungato in caso di abbondanti nevicate o di formazione di ghiaccio sulle strade; per esempio, in Valle d’Aosta il periodo va dal 15 ottobre al 15 aprile. L’obbligo è segnalato sulle strade in cui si applica con uno specifico cartello e il mancato rispetto comporta una sanzione amministrativa.

Quanto durano le gomme invernali?

La durata degli pneumatici invernali è sostanzialmente la stessa di quelli estivi e dipende in primo luogo dai chilometri percorsi: in media, hanno una durata di 35 mila chilometri, che corrispondono all’incirca a quattro stagioni invernali. Anche se la legge impone l’obbligo di montare soltanto due gomme invernali, quelle anteriori, per la sicurezza è fondamentale montarle tutte e quattro: un veicolo equipaggiato con solo 2 pneumatici invernali, infatti, può essere sottoposto a instabilità e, anche se migliorano le prestazioni, l’aderenza in curva e la frenata non saranno garantite. Per scegliere gli pneumatici invernali è necessario considerare la tipologia di auto, la larghezza del battistrada, l’altezza della spalla e il diametro del cerchio.

Quanto costano 4 gomme invernali nuove?

Le gomme invernali possono avere prezzi molto diversi, ma in genere possiamo considerare di buona qualità quelle che costano tra i 200 e i 350 euro (quindi all’incirca 50-80 euro cada una).

Quali sono le migliori gomme invernali per SUV?

Ormai le gomme invernali sono disponibili in diversi formati e misure, tuttavia ce ne sono alcune progettate appositamente per rispondere alle esigenze dei SUV.

Nokian WR SUV 4

Nokian WR SUV 4

Per esempio, le Nokian WR SUV 4 sono gomme invernali che rappresentano una scelta sicura e affidabile per qualsiasi veicolo sportivo, garantiscono ottime prestazioni su neve, fango e pioggia battente grazie a una presa sul bagnato sempre perfetta. Hanno i fianchi in aramide e una struttura compatta e robusta che resiste a impatti e tagli che possono verificarsi durante la guida.

Quali sono i migliori pneumatici invernali?

Oggi trovate sul mercato moltissimi pneumatici invernali di ottimo livello, che garantiscono sicurezza ed elevate prestazioni dell’auto.

Tuttavia, se volete avere la certezza di acquistare un modello top, dovete assicurarvi che sulle gomme sia presente il simbolo del fiocco di neve all’interno di una montagna a tre vette, un vero e proprio sigillo di qualità eccellente. Solo gli pneumatici che superano specifici test invernali lo ottengono, quindi lo troviamo solo sulle gomme invernali di alto livello.

Nexen Winguard Snow'G WH2

Nexen Winguard Snow’G WH2

Se viaggiate spesso su strade ghiacciate e innevate, dove le temperature si abbassano parecchio, dovreste prendere in considerazione delle gomme invernali di questa tipologia, come le Nexen Winguard Snow’G WH2 nella versione 175/65 R14 82T, che offrono ottime prestazioni sulla neve, sull’asciutto e sul bagnato, in frenata, trazione e tenuta laterale sulla strada.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti