Tech 18 gennaio 2021

Apple Watch contro il coronavirus?

Apple Watch

Il Coronavirus ha sicuramente cambiato le nostre abitudini e forse ha spinto un maggiore numero di utenti ad analizzare in maniera più precisa e costante i propri parametri fisici, in modo da individuare in maniera tempestiva eventuali anomalie. Proprio per questo nel 2020 il mercato dei dispositivi indossabili (smartwatch e fitness tracker, come Mi Band 5, Garmin 945 o Polar Ignite) ha subito un notevole incremento.

L’interesse da parte degli utenti è aumentato tantissimo e una ricerca fatta dal Mount Sinai Health System di New York potrebbe dare un’ulteriore spinta. A quanto pare infatti l’Apple Watch potrebbe avere la possibilità di rilevare alcune variazioni del battito cardiaco correlate all’infezione da Covid-19. Questo perché i sensori implementati negli Apple Watch di ultima generazione sono così precisi da essere in grado di monitorare anche piccoli sbalzi non comuni.

Proprio questo valore è decisivo per individuare se un paziente abbia contratto o meno il Covid-19. Le persone positive avrebbero meno variazioni del battito cardiaco, parametro che si scontra invece con la maggiore variabilità di chi è negativo al virus.

Apple Watch Series 6

Apple Watch sarebbe in grado di valutare le variazioni del battito cardiaco.

Uno studio che dunque potrebbe permettere all’Apple Watch di candidarsi ancora una volta come uno dei migliori smartwatch sul mercato, grazie alle sue caratteristiche uniche nel segmento. Il test è stato svolto da oltre 300 operatori della sanità che hanno usato lo smartwatch per oltre cinque mesi.

Non è peraltro l’unico studio che testimonia come i dispositivi indossabili possano effettivamente contribuire a individuare eventuali casi di positività. La Stanford University aveva infatti rilevato che oltre l’80% di chi risultava essere positivo al Coronavirus che usava dispositivi smart con sensore del battito cardiaco, avevano individuato variazioni della frequenza a riposo ben prima di effettuare il test.

La nota positiva è che tale variazione si manifesta decisamente prima dell’apparire dei primi sintomi e si rivela dunque di fondamentale importanza per poter individuare il virus e tracciare i contagi.

Ci saranno in futuro ulteriori sviluppi in merito alla vicenda e vi aggiorneremo senz’altro tramite le pagine del nostro Magazine.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

smartphone piu cercati Trovaprezzi
Trend 2 marzo 2021

Trovaprezzi.it: gli smartphone più cercati in Italia a febbraio 2021

(Questo articolo è stato aggiornato in data 2 marzo 2021) Apple, Samsung e Xiaomi sono i brand che dominano ancora la classifica degli smartphone più cercati nel mese di febbraio 2021 su

smartphone_max500euro
Trend 24 febbraio 2021

I migliori smartphone sotto 500 euro

Dopo aver dedicato una guida ai migliori smartphone sotto 100 euro e ai migliori smartphone tra 150 e 300 euro, in questo articolo vi guideremo nella scelta dei migliori smartphone sotto 500

Smartphone Apple
Tech 24 febbraio 2021

Mercato smartphone: vola Apple ma Samsung resta in testa

Il 2020 è stato un anno difficile anche per il mercato smartphone, al contrario di quello notebook e tablet. La pandemia ha causato ritardi nella produzione, come dimostrato dalla nuova generazione di