Tech 21 novembre 2019

Da Full HD a 4K e 8K: ne vale la pena?

TV 8K

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 14 maggio 2019, è stato aggiornato in data 21 novembre 2019)

Il 2018 e poi il 2019 hanno sancito il debutto ufficiale della risoluzione 8K dei televisori destinati all’utenza consumer (maggiori informazioni nel nostro articolo). Cresce sempre di più il numero di modelli 8K come i QLED di Samsung, e sono sempre di più le aziende che col passare dei mesi hanno proposto numerose alternative.

Vale dunque la pena investire oggi in un televisore 8K, o comunque è più saggio rimanere con la risoluzione 4K, ormai disponibile anche con prezzi inferiori ai 500 euro come nel caso dell’Hisense H50BE7000?

Cerchiamo di scoprirlo insieme, analizzando vari fattori tra cui la disponibilità di contenuti, il prezzo e i reali vantaggi (e svantaggi) che l’una o l’altra risoluzione possono offrire.

Dove vedere contenuti 8K?

Sebbene i contenuti a risoluzione 8K stentino a decollare, è importante sottolineare come un televisore con tale risoluzione, che ricordiamo essere di 7680 x 4320 pixel, permetta di visualizzare in maniera ancora più nitida anche i contenuti in 4K. Ciò è possibile grazie alle moderne tecnologie di upscaling e ai processori d’immagine di ultima generazione sempre più potenti.

Grazie all’upscaling è possibile aumentare in maniera artificiale la risoluzione di un video o di un film, sfruttando tutti i pixel che il pannello del televisore mette a disposizione. Si tratta comunque di un incremento di qualità poco percepibile dall’utente finale, soprattutto se parliamo di televisori con diagonale da 55 pollici. Per televisori con diagonale superiore ai 70 pollici, potrebbe invece valere la pena puntare a una risoluzione così elevata, sia per usufruire in maniera migliore dei filmati attualmente disponibili, sia come investimento per il futuro.

È comunque vero che i contenuti realizzati, ma soprattutto trasmessi a risoluzione 8K, sono davvero molto pochi e da soli non riescono, almeno nel momento in cui scriviamo, a giustificare l’acquisto di un televisore o monitor 8K.

4K: la migliore scelta?

I televisori 4K sono invece nel loro momento migliore. Non solo le tecnologie di upscaling per risoluzioni inferiori hanno ormai raggiunto la piena maturità, ma soprattutto il costo dei pannelli si è ridotto di molto, potendo dunque acquistare ottimi prodotti con un prezzo relativamente contenuto. È il caso degli LG C9 e degli LG B9 o dei tanti televisori Philips di tipo OLED, o ancora dei Sony ZG9 e dei Sony AG9, rispettivamente con tecnologia LCD e OLED.

TV 8K

In più, le attuali tecnologie sono 4K-ready, ovvero consentono di poter usufruire di contenuti con questa risoluzione abbastanza facilmente, senza lag o blocchi durante la visione. Un aspetto molto importante per quanto riguarda l’intrattenimento.

FullHD: ancora da valutare?

La risoluzione FullHD, che equivale a 1920 x 1080 pixel, si può considerare quasi obsoleta nel campo dei televisori. Sebbene esista ancora qualche modello disponibile con questa risoluzione, il progressivo aumento delle dimensioni dei pannelli, hanno presto posto il FullHD nel dimenticatoio. A meno di una diagonale dello schermo inferiore ai 40 pollici, o nel caso non aveste particolari esigenze, acquistare un televisore FullHD è dunque sconsigliato.

Cos’è l’upscaling?

La tecnologia di upscaling, come accennato, consente di poter visualizzare contenuti a bassa risoluzione (come 480p, 720p o FullHD) su pannelli con risoluzioni più elevate. Il processore d’immagine analizza quanto visualizzato sullo schermo, ed elabora dunque il segnale per poter aumentare artificialmente il numero di pixel e allo stesso tempo migliorare la qualità. In questo modo l’utente finale potrà usufruire di un’immagine più pulita e nitida rispetto all’originale. Ovviamente, più sarà alta la risoluzione originale, migliore sarà il risultato finale.

In alcuni casi il miglioramento è così netto da avere una qualità percepita molto più alta, con più dettagli e maggiore nitidezza anche per le zone in ombra o per quelle più luminose.

Cosa comprare?

In questo momento, ovvero a fine 2019, il consiglio più sensato è quello di acquistare un televisore 4K. È una tecnologia collaudata che rimarrà in auge perlomeno per i prossimi 3-4 anni, o comunque fino all’avvento della connettività 5G. I contenuti 8K, nonostante la progressiva diffusione di televisori compatibili, stentano a decollare e in molti casi una connessione non all’altezza rappresenta un problema non da poco per la loro diffusione.

TV 8K

L’adozione delle reti 5G rappresenterà le basi per una vera e propria innovazione in campo tecnologico, in quanto la nuova connessione garantirà maggiore stabilità del segnale e una migliore copertura del territorio, potendo così permettere a sempre più persone di usufruire della migliore qualità disponibile.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Commenti

Giuseppe
5 dicembre 2019, 8:42

Salve o comprato un Samsung 60 pollici 3 anni fa e si sono bruciati dei led certe volte si vede altri no è possibile che una tv duri 3anni ?

Rispondi
Mario Pescari
21 maggio 2019, 11:16

Sul mio televisore Samsung UE49NU8000 TXZT nuovo si è danneggiato il pannello senza che sia caduto o abbia subito urti, l’assistenza ufficiale dice che si tratta di danno accidentale (provocato da chi non si sa) e quindi non coperto da garanzia. E’ il prezzo che dobbiamo pagare a queste nuove tecnologie?

Rispondi
Valerio Porcu
24 maggio 2019, 9:02

Ciao Mario
Che io sappia questi televisori non hanno difetti di fabbrica noti, ma come sempre può capitare l’esemplare difettoso. Sicuramente non è giusto che non ti riconoscano la garanzia se le cose stanno come dici. Purtroppo in questi casi l’unica è rivolgersi a un’associazione di consumatori o a un avvocato.

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

sony-z9g
Tech 1 luglio 2019

Recensione Sony Master Series Z9G

L’introduzione della risoluzione 8K ha spinto diversi produttori di tv a proporre le proprie versioni di televisori 8K, nonostante la poca disponibilità di contenuti nativi con questa risoluzione. Parliamo infatti di 33