Intel spiega come funzionerà il suo primo processore grafico per portatili

Di Luca Salerno 2 novembre 2020
swift_3x_intel

Il produttore Intel è pronto a far debuttare sul mercato la sua prima scheda grafica destinata ai portatili. Sappiamo già che il nuovo processore grafico cosiddetto “discreto” apparirà su alcuni notebook Asus di prossima uscita, oltre che sulla serie X della famiglia di portatili Acer Swift 3. Oggi Intel ha spiegato nel dettaglio come funzionerà la nuova GPU e quali sono le differenze rispetto alla versione integrata già disponibile su numerosi modelli.

Le differenze principali della scheda video Xe Max riguarderanno la frequenza di clock con cui lavora il processore e la RAM disponibile. La prima sarà infatti di 1,65 GHz, mentre la memoria LPDDR4X da 4 GB servirà esclusivamente a gestire la grafica. La versione integrata della GPU, invece, ha una frequenza di aggiornamento di 1,35 GHz e le stesse dimensioni della RAM solo che questa viene condivisa con il processore principale come avviene su modelli di notebook quali alcuni modelli della serie ExpertBook B9, sempre di Asus. Entrambi i processori grafici, in ogni caso, funzionano con la recente architettura Tiger Lake apparsa sui modelli più recenti di quest’anno.

Acer Swift 3X

Acer Swift 3X sarà uno dei primi modelli con scheda grafica Intel dedicata.

Ad ogni modo la presenza di una scheda grafica separata non escluderà automaticamente la presenza di un processore dello stesso tipo integrato con la CPU. L’intenzione di Intel è quella di rilasciare delle componenti hardware che siano in grado di comunicare tra di loro e che possano mettere in comune le risorse per diversi scopi, come ad esempio migliorare l’implementazione dell’intelligenza artificiale o rendere più veloci i tempi di decodifica video. Questa tecnologia che permette di collegare un processore grafico integrato con uno discreto prenderà il nome di Deep Link, permettendo usi notebook prestazioni mai viste sino ad ora.

Intel ha inoltre spiegato che la nuova scheda grafica non è destinata a restare solo nel settore dei notebook. Nella prima metà del 2021, infatti, l’intenzione è quella di rilasciare una versione che possa essere assemblata anche su PC desktop. Al momento ricordiamo che sono tre i modelli sui quali è stata annunciata la scheda grafica Intel: ai già citati Acer Swift 3X e a VivoBook Flip 14 di Asus si aggiunge anche il 2-in-1 Dell Inspiron 15 7000 che raccoglierà l’eredità dell’Inspiron 5770 e di altri modelli della serie 5 del produttore.

Luca Salerno
Luca Salerno

Da circa 17 anni mi occupo di giornalismo ed editoria, mentre ad ancora prima risale la mia passione per la tecnologia iniziata nei lontani anni ‘80 con un Commodore 64. Questi due interessi sono stati sempre una costante nella mia vita e ritengo che riuscire a conciliarli nella mia attività professionale sia un vero privilegio.

La mia formazione universitaria in Scienze...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti