Tech 29 agosto 2019

Motorola One Action: smartphone con Action Cam integrata

Motorola One Action

Motorola One Action è il nuovo smartphone Android One dell’azienda che è stata protagonista a cavallo tra la fine degli anni 90 e l’inizio anni 2000 per il lancio di dispositivi unici e iconici come il Motorola Razr.

Si tratta della naturale evoluzione del One Vision, che abbiamo avuto modo di provare nei mesi scorsi, e punta tutto sul comparto fotografico, in modo da scatenare l’interesse degli utenti, soprattutto tra i più giovani.

Il termine Action fa infatti riferimento alla presenza di un sensore fotografico abbinato a un’ottica grandangolare a 117°, tanto da spingere gli addetti del settore a parlare di “action cam integrata”.

Partiamo però prima di tutto dalla piattaforma hardware: all’interno della scocca troviamo non più un processore Snapdragon, bensì un Exynos 9609 di Samsung, abbinato a 4GB di RAM e 128GB di archiviazione espandibile tramite lo slot micro-SD fino a 512 GB. Tutto è alimentato da una batteria da 3500 mAh, che nell’uso quotidiano dovrebbe garantire anche due giorni di utilizzo con uso intenso. Presente la ricarica rapida a 10 Watt, affidata alla porta USB-C.

One Action

Ecco Motorola One Action

Il sensore per le impronte digitali è posizionato nella parte posteriore e il display ha rapporto di forma 21:9 con risoluzione di 1080 x 2520 pixel. La forma è dunque molto allungata, caratteristica che nell’uso quotidiano inficia, seppur in maniera minima, l’ergonomia.

Importante la presenza di Android One che garantisce non solo un’esperienza d’uso fulminea, ma anche la costanza degli aggiornamenti. Presente anche il Bluetooth 5.0, il supporto Dual-Sim e il GPS Glonass Galileo.

Ritornando al comparto fotografico, nella parte posteriore troviamo tre sensori: il principale da 12 Megapixel con obiettivo f 1.8, il secondo da 5 Megapixel che serve per la valutazione della profondità di campo e il terzo ultra grandangolare. Nella parte frontale invece la fotocamera è da 12 Megapixel.

Il software della fotocamera è appositamente studiato per esaltare le peculiarità del grandangolo e trarre il massimo dagli ottimi sensori. Il prezzo di lancio è di 289 euro, mettendolo in diretta competizione con alternative come Xiaomi Mi 9SE e Galaxy A50.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

razr
Tech 15 febbraio 2020

Motorola RAZR: un miracolo di ingegneria difficile da riparare

Abbiamo parlato più volte dei report che il team di iFixit fornisce con estrema precisione. La nota testata si occupa infatti di smontare i più recenti e innovativi dispositivi tecnologici, non solo

Trend 12 febbraio 2020

I migliori smartphone di fascia media a febbraio 2020

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 8 novembre 2019, è stato aggiornato in data 12 febbraio 2020) Se guardiamo alla lista degli smartphone più cercati, si potrebbe pensare che i consumatori

Motorola smartphone con penna
Tech 29 gennaio 2020

Motorola ha in serbo uno smartphone con penna

Motorola dopo la presentazione del nuovo RAZR, ovvero il suo dispositivo pieghevole che riprende le forme del primo RAZR in chiave moderna proponendo un design rimasto nell’immaginario collettivo come tra i più