Tech 1 aprile 2019

Xiaomi Super Charge Turbo: smartphone carico in soli 17 minuti

Xiaomi-store

Xiaomi fino a oggi ha usato, per i propri smartphone, la tecnologia di ricarica rapida Qualcomm Quick Charge. L’azienda cinese però si prepara a utilizzare un proprio standard: si chiama Xiaomi Super Charge Turbo e promette una ricarica completa in soli 17 minuti.

Come d’abitudine, il presidente di Xiaomi Lin Bin si è affidato ai social media cinesi per mostrare un’anticipazione della novità, prendendo come esempio una batteria da 4.000 mAh. Il risultato, se confermato, sarà superiore a quanto offerto dalla stessa Qualcomm, ma anche da Samsung, Huawei, Apple e altri.

Un risultato possibile grazie a un caricatore da ben 100 watt, capace di erogare una corrente di 5 Ampere con una tensione di 20 volt. Lin Bin non ha specificato quando Xiaomi Super Charge Turbo sarà disponibile né su quali modelli, ma già si specula su un suo possibile utilizzo sul Mi Mix 4 – mentre il Mi Mix 3 ha una batteria da 3.200 mAh e Qualcomm Quick Charge (qui la recensione).

Xiaomi-Super-Charge-Turbo

Come confronto può tornare utile il nuovo Huawei P30 Pro, che secondo il produttore si può ricaricare del 70% in 35 minuti, con una batteria da 4.200 mAh tramite lo standard Super Charge sviluppato dalla stessa Huawei. La velocità preannunciata da Xiaomi è sensibilmente superiore, quasi incredibile.

Una ricarica molto veloce è sicuramente una qualità interessante in uno smartphone moderno, visto che l’autonomia degli smartphone non sembra destinata ad aumentare nell’immediato futuro. Poterla ricaricare velocemente quando è necessario, dunque, rappresenta un’alternativa interessante per la maggior parte di noi.

Arrivi a casa dopo una lunga giornata, e devi uscire a cena? Lo smartphone si ricarica nel tempo di una doccia. Dimentichi di caricarlo durante la notte e devi uscire al volo? Sarà pronto per quando lo sarai anche tu. Scenari che la nuova Xiaomi Super Charge Turbo potrebbe rendere presto realtà.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Nokia 9 Pureview
Tech 9 aprile 2019

Nokia 9 PureView: lo smartphone con cinque fotocamere è arrivato in Italia

Nokia 9 PureView è il più recente smartphone top di gamma dell’azienda finlandese e si caratterizza per la presenza di ben cinque fotocamere posteriori in grado, grazie al particolare e avanzato algoritmo,

Xiaomi Mi9
Tech 9 aprile 2019

Xiaomi Mi9 vola: oltre 1 milione di smartphone venduti

Xiaomi Mi9 è uno smartphone top di gamma Xiaomi presentato durante il Mobile World Congress di Barcellona tenutosi a cavallo tra febbraio e marzo 2019. Non molto tempo fa dunque, ma sufficiente

samsung galaxy s10 plus
Tech 8 aprile 2019

Samsung Galaxy S10+ è meglio di iPhone XS Max, secondo Consumer Reports

Consumer Reports, nota testata nonprofit con una certa autorevolezza nel mercato, ha dichiarato che il recente Samsung Galaxy S10+, smartphone top di gamma dell’azienda sudcoreana, è meglio del rivale numero uno, ovvero