I materiali per il piano cottura: caratteristiche e differenze

Oggi esistono piani cottura di tantissime tipologie. Scopriamo le caratteristiche dei diversi materiali, i vantaggi e gli svantaggi.
Di Irene Bicchielli 7 ottobre 2021
Piani cottura

La scelta di un piano cottura dipende da diversi fattori (se volete farvi un’idea di quelli più importanti può esservi utile la nostra guida all’acquisto) e uno di questi è sicuramente il materiale con cui è realizzato. Non si tratta semplicemente di estetica, ma anche di funzionalità e praticità, quindi è un aspetto da non trascurare.

La differenza fondamentale riguarda comunque la scelta della tipologia di funzionamento: nello specifico, i piani cottura a gas sono realizzati in acciaio inox oppure in vetro (chiamato anche cristallo), mentre i piani cottura a induzione sono solitamente in vetroceramica, un materiale che ne consente il funzionamento ottimale.

In questo articolo facciamo una panoramica di questi diversi materiali, scoprendo le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di ognuno di essi.

Piani cottura in acciaio inox

Il piano cottura in acciaio inox (che sta per inossidabile) è in assoluto la tipologia più diffusa, almeno per quanto riguarda i piani cottura a gas, ossia quelli tradizionali. Si tratta di un materiale con caratteristiche estetiche e tecniche che presentano numerosi vantaggi.

Gli unici svantaggi sono legati al fatto che si graffia e si macchia con relativa facilità, quindi dovrete stare attenti da questo punto di vista, se volete mantenere la sua estetica impeccabile.

Ecco alcuni piani cottura in acciaio inox con un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Smeg SRV564GH3

Smeg SRV564GH3

Smeg SRV564GH3

Come tutti i piani cottura Smeg, anche il modello a 4 bruciatori SRV564GH3 offre prestazioni ottime. Dotato dell’accensione elettronica a una mano, consente di accendere il bruciatore semplicemente con una mano: basta premere e ruotare la manopola posizionandola sul simbolo della fiamma minima. Le manopole sono ergonomiche e posizionate frontalmente, per ottimizzare lo spazio di lavoro; inoltre il dispositivo di sicurezza blocca la fuoriuscita di gas nel caso in cui la fiamma si spenga involontariamente. Il design in acciaio inox lo rende molto elegante e moderno.

Hotpoint Ariston PCN 642 T/IX/HAR

Hotpoint Ariston PCN 642 T IX HAR

Hotpoint Ariston PCN 642 T IX HAR

Il piano cottura Hotpoint Ariston PCN 642 T/IX/HAR è realizzato in acciaio inox e vanta un design moderno e funzionale, capace di adattarsi ad ogni cucina senza problemi. Dispone di 4 bruciatori a forma di rombo, per semplificare l’utilizzo contemporaneo e il posizionamento delle diverse pentole. Il più grande bruciatore è dotato di una tripla corona, per raggiungere temperature molto alte in breve tempo. La pulizia e la manutenzione sono semplici e rapide perché ogni bruciatore è stato progettato per essere smontato velocemente, infine le manopole sono posizionate direttamente sul piano cottura, che risulta così sottile e poco ingombrante.

Candy CHW6LBX

Candy CHW6LBX

Candy CHW6LBX

Più economico, ma comunque di buona qualità è il piano cottura a 4 fuochi CHW6LBX di Candy. Semplice e funzionale come tutti i prodotti del brand, offre un pannello di controllo con 4 manopole nella parte laterale destra, per agevolare l’accensione e la regolazione dei bruciatori. La potenza dei fuochi va dai 1750 ai 2500 watt del fornello a gas rapido, che in pochi istanti permette di raggiungere temperature molto elevate. Le griglie nere smaltate e la perfezione dell’acciaio inox lo rendono sofisticato e adatto anche alle cucine più contemporanee.

Piani cottura in vetro

I piani cottura in vetro, detto anche cristallo, sono sicuramente quelli più belli da vedere. Sono esteticamente perfetti, con la superficie liscia e il design spiccatamente moderno, quasi futuristico e non sono solo belli, ma anche facili da pulire perché il vetro non si surriscalda quindi potete eliminare subito macchie e schizzi.

Lo svantaggio è che sono più delicati rispetto ai piani cottura in acciaio inox: sceglieteli quindi se per voi l’estetica è più importante della praticità.

Franke FHNS 705 4G TC BK C

Franke FHNS 705 4G TC BK C

Franke FHNS 705 4G TC BK C

Uno dei modelli più sofisticati di piano cottura in vetro è il FHNS 705 4G TC BK C di Franke, in una splendida finitura nera. Si tratta di un piano cottura a gas, composto da 5 bruciatori: uno piccolo, due medi, uno grande da 3000 watt e uno centrale extra large ad alta velocità, che in pochi istanti riscalda pentole anche di grandi dimensioni. L’accensione è integrata nelle manopole per un utilizzo semplice e immediato; il sistema di sicurezza blocca il gas se la fiamma si dovesse spegnere accidentalmente.

Piano cottura in vetroceramica

Infine, ci sono i piani cottura in vetroceramica, un particolare materiale composito che viene utilizzato per i piani cottura elettrici. Presenta eccellenti caratteristiche di resistenza al calore, agli urti e alle sostanze corrosive e, grazie alla finitura perfettamente liscia e non porosa, si pulisce con grande facilità. Inoltre, è un materiale eco-compatibile perché interamente riciclabile.

Se volete un piano cottura in vetroceramica, dovete però optare per un modello elettrico.

Bosch PKF645B17E

Bosch PKF645B17E

Bosch PKF645B17E

Il piano cottura elettrico con piastre radianti Bosch PKF645B17E è realizzato in vetroceramica nera, con eleganti profili in acciaio che ne fanno un oggetto dall’estetica raffinata oltre che efficiente. Il pannello digitale con tecnologia touch è molto intuitivo e permette di scegliere tra 17 livelli di cottura diversi; inoltre dispone di un timer integrato, che spegne la piastra al termine del tempo impostato, e di un contaminuti che segnala il tempo di cottura residuo. La funzione Quick Start consente di raggiungere in breve tempo la temperatura necessaria a cucinare. Insomma, un vero concentrato di estetica e tecnologia in cucina!

Immagini:

  • Gettyimages.it
Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti