Lifestyle 2 aprile 2020

Come scegliere la migliore motosega per i lavori in giardino

migliori motoseghe

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 17 marzo 2019, è stato aggiornato in data 2 aprile 2020)

Quando arriva la bella stagione, chi ha la fortuna di avere un giardino, magari anche un piccolo orto, sicuramente avrà voglia di dedicarsi al giardinaggio. La motosega elettrica è uno degli strumenti fondamentali e indispensabili per chi desidera rimettere in ordine il proprio giardino dopo la stagione invernale: serve a preparare il terreno alla coltivazione, a tagliare la legna, ad eliminare i rami secchi degli alberi da frutto oppure a tagliare direttamente le piante non più produttive.

Ma come scegliere la migliore motosega? Non esiste un modello perfetto per tutti, dipende dall’utilizzo che se ne deve fare e dalla dimestichezza che avete con questo oggetto: le motoseghe professionali possono essere di diversi tipi e rispondere alle diverse esigenze. In questo articolo scopriremo come scegliere e quali sono i migliori modelli di motosega in commercio.

Caratteristiche delle motoseghe professionali

Tanto per cominciare, ecco alcune caratteristiche che dovrebbe avere una motosega professionale:

  1. Motore in acciaio, che assicura una durata più lunga nel tempo e una maggiore resistenza all’usura.
  2. Impugnatura ergonomica e leggerezza sono fattori fondamentali affinché l’utilizzo della motosega sia agevole e pratico.
  3. Avviamento graduale, caratteristica di molte motoseghe professionali o semiprofessionali, per permetterti di controllare lo strumento e utilizzarlo in maggiore sicurezza.
  4. Pompa regolabile, che consente di inserire solo l’olio necessario, in modo da risparmiare sul carburante e ottenere una maggiore durata della motosega.

Oltre a queste caratteristiche di base, che puoi verificare semplicemente leggendo la scheda tecnica dei diversi modelli, ecco una breve guida a quelle che sono le principali tipologie di motosega e quali sono i migliori prodotti per ogni categoria.

Diverse tipologie di motosega

Ogni tipologia di motosega è indicata per un certo tipo di utilizzo: per evitare di acquistare un modello che non ti sarà utile, meglio conoscere le differenze tra le varie categorie per scegliere la più adatta.

Motosega a scoppio

La motosega a scoppio ha un motore a scoppio a due tempi che si alimenta con carburante come olio o benzina; la pompa interna consente di ridurre i consumi e facilita le operazioni di pulizia mentre il numero di cavalli non supera generalmente i 30 in modo da ottenere la massima resa con il minimo consumo di energia. Un modello non troppo costoso ma molto efficiente è la Valex Easy 26, che combina praticità e sicurezza: specifica per la potatura, è dotata di un paramano con dispositivo per bloccare la catena in caso di contraccolpo e di un acceleratore con dispositivo di sicurezza, per utilizzarla senza rischi. Grazie al sistema antivibrante per assorbire le vibrazioni durante il taglio, risulta molto pratica anche per chi non è un esperto giardiniere!

Valex Easy26

 

Motosega a batteria

Le motoseghe a batteria sono perfette per chi ne fa un utilizzo frequente e non vuole spendere troppo per il carburante, sono alimentate da batterie al litio che possono essere ricaricate semplicemente tramite un caricabatteria. Potenti e universali, sono adatte per chi deve svolgere diversi lavori di giardinaggio perché tagliano ogni tipo di legna. Tra le migliori motoseghe a batteria, la GKC 1820L20-QW di Black&Decker ha un design compatto ed ergonomico che la rende pratica da utilizzare per qualsiasi operazione di potatura leggera. La doppia impugnatura assicura il massimo del comfort durante l’utilizzo e il sistema anticontraccolpo permette un controllo più sicuro della macchina. Sulle prestazioni, potete affidarvi ad occhi chiusi alla qualità Black&Decker: taglia fino a 150 rami da 3,5 cm ed ha una massima capacità di taglio di 16 cm.

Black&Decker GKC1820L20-QW

 

Motosega elettrica

La motosega elettrica  è alimentata tramite corrente elettrica, assicura elevate prestazioni ed è piuttosto semplice dal punto di vista della manutenzione; la lama generalmente non supera i 35 cm e sono la tipologia più indicata per chi la utilizza per hobby e non ha una grande manualità e dimestichezza. La motosega elettrica Makita UC4051AK è dotata di un potente motore da 200w e, grazie alla barra da 40 cm, permette di tagliare senza problemi anche tronchi di elevato diametro. L’impugnatura anteriore ergonomica e le prese antiscivolo consentono un utilizzo pratico, confortevole e soprattutto sicuro. Velocità e prestazioni di questa macchina sono ad alti livelli e, grazie alla spia che segnala quando manca l’olio, la manutenzione è semplice da gestire e tenere sotto controllo.

Makita UC4051AK

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

come uscire dalla quarantena
Lifestyle 16 maggio 2020

Ripartire dopo la quarantena senza traumi? Ecco come!

L'emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha stravolto le abitudini di tutti noi. Ogni paese, in misure e modalità molto simili, ha infatti dato il via ad un periodo di lockdown in cui

cuffie cancellazione del rumore
Tech 26 aprile 2020

Le migliori cuffie con cancellazione del rumore per un isolamento perfetto

Ascoltare musica o podcast in tranquillità, sentire al meglio i dialoghi durante una video conferenza di lavoro o una lezione online, ascoltare in maniera più nitida i dialoghi dei film: questo e

brunch sul terrazzo
Lifestyle 26 aprile 2020

Come organizzare un brunch sul balcone: ricette e mise en place

La primavera ha portato con sé la voglia di stare all’aperto e nonostante le limitazioni del decreto #iorestoacasa è possibile svolgere attività outdoor come trasformare il proprio balcone in una postazione di