Tech 7 ottobre 2019

Logitech G Pro X: la meccanica con switch intercambiabili

Tastiera Logitech

Logitech durante il 2019 ha rinnovato tantissime delle sue periferiche. Basti pensare al nuovo MX Master 3, mouse di fascia alta dedicato ai professionisti, alle nuove tastiere G815 e G915, rispettivamente una meccanica slim cablata e wireless, o alla recente MX Keys, tastiera a membrana pensata per l’ufficio.

Arriva adesso una nuova alternativa che potremmo definire rivoluzionaria: Logitech G Pro X è infatti la prima tastiera meccanica ad arrivare sul mercato, che presenta la possibilità di cambiare switch. A onor del vero c’erano già altre alternative con la stessa caratteristica, ma si trattava di prodotti molto particolari e dedicati a una nicchia di mercato.

Possiamo dunque affermare che la Logitech G Pro X è la prima tastiera di questo tipo a rivolgersi al grande pubblico.

Switch Intercambiabili

Ecco la nuova tastiera Logitech con diversi Switch a disposizione.

Il design è comunque piuttosto classico: a differenza della Logitech G910 manca per esempio una fila di tasti macro dedicati, ma si possono usare i tasti da F1 a F12 per assegnare funzioni personalizzate tramite il software Logitech G HUB. Il layout è ti tipo TenKeyLess, manca dunque il tastierino numerico sulla destra, in favore di una maggiore trasportabilità, per esempio per chi intendesse usarla in LAN party e tornei.

Ovviamente la caratteristica che dona maggiore peculiarità alla tastiera è la possibilità di sostituire gli switch, ovvero l’interruttore che dona le caratteristiche meccaniche, di forza e di trasmissione dell’input, che rende tale una meccanica. L’operazione viene svolta tramite un apposito estrattore presente nella confezione.

Chi acquista la tastiera dunque, non solo non dovrà più compiere una scelta definitiva nel momento dell’acquisto, ma può anche puntare a costruire un layout ibrido, con determinati switch su alcuni tasti e altri switch sul resto della tastiera, simultaneamente.

Ovviamente gli Switch compatibili saranno i Romer G visti finora su tutte le tastiere dell’azienda. In ogni caso si tratterà di Romer G modificati, il cui keycap sarà invece compatibili con i tasti aventi lo stem dei Cherry, dunque il classico a croce, oltre al fatto che la tastiera sarà compatibile con tutti i Cherry MX attualmente in commercio, in alternativa a quelli forniti da Logitech stessa.

Al di là del prezzo della tastiera, che sarà di 154,99 euro, è interessante constatare come un pacchetto completo di switch, ovvero 92 interruttori, avrà un costo di 59,99 euro, con le varianti GX Red Linear, GX Brown Tactile e GX Blue Clicky.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

webcam_logitech
Tech 25 aprile 2020

Le migliori webcam Logitech per il lavoro e per lo studio

Qualche anno fa le webcam erano di gran moda e tutti ne volevano una. Poi, un po’ alla volta, questi prodotti sono diventati sempre meno interessanti. Succede perché da una parte la

Migliori Mouse
Tech 9 marzo 2020

I migliori mouse da gaming

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 16 febbraio 2020, è stato aggiornato in data 9 marzo 2020) Chi vuole giocare al meglio con il proprio PC deve preoccuparsi di curare

le-migliori-tastiere
Tech 10 febbraio 2020

Le migliori tastiere per PC

C’è stato un periodo dove per scrivere giornali, testi, annunci e qualsiasi tipo di carattere stampato si passava per la macchina da scrivere. Un oggetto che oggi rimane ancora in vita tra