Tech 27 gennaio 2021

LG Wing: la fotocamera testata da DxOMark

LG Wing

LG Wing è uno smartphone unico nel suo genere. È il primo prodotto dell’Explorer Project che ha l’obiettivo di esplorare, appunto, nuove idee da portare sul mercato. Questo smartphone di LG infatti si presenta con una soluzione innovativa. Ci sono due display ma – a differenza di LG G8X – sono collegati tra di loro e con un tocco della mano quello superiore si gira andando a formare un “T”. LG ha così offerto all’utente un nuovo modo di interagire con lo smartphone. Il dispositivo è stato premiato al CES di Las Vegas per il suo design e ora le sue fotocamere sono state testate da DxOMark (il portale che analizza le prestazioni fotografiche dei dispositivi).

Il comparto fotografico di LG Wing si compone di un sensore principale da 64 Megapixel (f/1.8) con stabilizzazione ottica dell’immagine, un sensore grandangolare da 13 Megapixel (f/1.9) e un terzo grandangolare da 12 Megapixel (f/2.2). Quest’ultimo gode del supporto alla Gimbal Motion Camera quando il display è ruotato. DxOMark ha assegnato un punteggio di 110 punti per le foto, 63 per lo zoom e 102 per i video. Parliamo di prestazioni paragonabili a un altro smartphone innovativo, il pieghevole Galaxy Z Fold2 di Samsung.

LG Wing DxOMark

 

Nello specifico, il portale ha apprezzato la buona resa cromatica, l’accurata esposizione e un rumore ben controllato nella maggior parte delle condizioni. Nonostante LG Wing non goda di un teleobiettivo, come per esempio iPhone 12, Galaxy S21 o Oppo Find X2 Neo, riesce a conservare una buona dose di dettagli negli scatti zoom. Tra gli elementi positivi, c’è anche un buon bilanciamento del bianco sia nelle foto che nei video.

A non sorprendere, invece, sono state le prestazioni dell’autofocus in quasi tutti gli scatti e della stabilizzazione mentre l’effetto bokeh (foto con fondo sfocato) è stato altalenante. Il portale sottolinea infine la presenza visibile di artefatti nelle foto e nei video. Guardando la classifica, LG Wing è riuscito ad avvicinarsi a Google Pixel 4A ed è a pari merito con Mi 9 di Xiaomi. Insomma, se il design è stato premiato a pieni voti non si può dire lo stesso del comparto fotografico che necessita di qualche attenzione in più da parte di LG.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

ZTE Axon 20 5G
Tech 17 febbraio 2021

Recensione ZTE Axon 20 5G, il primo smartphone con fotocamera sotto lo schermo

ZTE Axon 20 5G è il primo smartphone con fotocamera sotto lo schermo. L’azienda cinese ZTE ha battuto sul tempo OPPO e Xiaomi che da anni sono al lavoro sulla stessa tecnologia.

Sony Vlog Camera ZV-1
Tech 11 febbraio 2021

Sony, fotocamere come webcam senza software aggiuntivi: si parte da VlogCam ZV-1

Videochiamate, videoconferenze e live streaming sono diventate ormai all’ordine del giorno facendo emergere ancora più il tema della qualità delle webcam integrate nei computer. Allora perché non utilizzare una vera e propria

Google Arts & Culture
Tech 8 ottobre 2020

Google trasforma i selfie in opere d’arte (letteralmente)

I filtri Bellezza o le modalità Ritratto sembrano essere qualcosa del passato: l'app Google Arts & Culture permette infatti di scattare selfie ispirati allo stile di alcuni dei principali protagonisti dell'arte moderna