Tech 22 febbraio 2021

Samsung Watch: ritorno ad Android?

Dopo la rivoluzione degli smartphone pieghevoli come Galaxy Z Fold2 e Galaxy Z Flip, Samsung potrebbe dare inizio a una nuova era. Il produttore sudcoreano infatti potrebbe fare un ritorno al passato e scegliere di utilizzare una versione di Android (probabilmente Wear OS) per i suoi smartwatch al posto del software proprietario Tizen. A lanciare l’indiscrezione un leaker sempre molto affidabile, Ice Universe.

Non sarebbe una completa novità per Samsung. La versione sviluppata da Google infatti era già stata utilizzata nel 2014 con Galaxy Gear e Galaxy Gear Live. Oggi tutti gli smartwatch Samsung, compresi Galaxy Watch 3 e Galaxy Watch Active 2, sono basati sul software proprietario Tizen OS. Una soluzione più apprezzata rispetto a WearOS che non riesce ancora a conquistare pienamente il mercato, soprattutto a causa dell’energia richiesta che porta i dispositivi a scaricarsi più velocemente rispetto ai rivali.

Samsung Galaxy Watch 3

Non è chiaro dunque il motivo per cui Samsung potrebbe optare per una tale sostituzione. Ciò che potrebbe spingere il colosso di Seul verso Wear OS è l’ampio parco applicazioni di cui gode quest’ultimo. Tizen infatti è una piattaforma ben consolidata ma le applicazioni scaricabili e utilizzabili scarseggiano. L’ipotesi più probabile è che uno smartwatch basato su Wear OS possa affiancare le soluzioni proprietarie presenti in catalogo. È possibile inoltre che lo smartwatch presenti un’interfaccia grafica personalizzata basata su Android.

Il supporto di Samsung – ma anche di OnePlus – potrebbe rappresentare un’occasione per la piattaforma sviluppata da Google per migliorare e riuscire finalmente ad offrire una valida alternativa all’Apple Watch. Al momento, infatti, sono pochissime le aziende che hanno scelto Wear OS per i proprio smartwatch, tra queste Fossil. La maggior parte utilizzano software proprietari. Per il momento, non ci sono ulteriori dettagli sui futuri smartwatch Samsung con Wear OS. Ne sapremo sicuramente di più nei prossimi mesi, in cui sono attesi i nuovi prodotti del colosso di Seul.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Google Nest Hub TimVision
Tech 2 marzo 2021

TIMVISION disponibile sugli smart display Google Nest Hub

Belle notizie per i clienti TIM abbonati al servizio di video streaming TIMVISION. Ora è possibile guardare i contenuti della piattaforma direttamente su uno degli smart display della linea Nest Hub di

Huawei Sound
Tech 2 marzo 2021

Huawei Sound, in Italia il nuovo smart speaker compatto

Non solo smartphone. Huawei diversifica sempre più il proprio business con auricolari wireless come le FreeBuds 3, smartwatch, laptop, router WiFi e anche smart speaker. Il colosso cinese infatti ha annunciato la

Moto E7 Power
Tech 2 marzo 2021

Motorola annuncia due smartphone economici: Moto E7 Power e Moto E7i Power

Motorola è da poco rientrata nella fascia alta del mercato con la serie Motorola Edge e con il pieghevole Motorola RAZR. La casa alata però non dimentica il segmento che traina di