Tech 26 marzo 2021

Recensione Hisense U8QF: come va il top di gamma e focus video su VIDAA U4.0

Hisense U8QF

Hisense U8QF è un televisore con caratteristiche al top in grado di garantire una riproduzione dell’immagine ottima e un comparto audio all’altezza con un prezzo al di sotto dei 1.000 euro. Il listino è infatti di 999 euro per il modello da 55 pollici oggetto del nostro test, mentre si passa a 1.499 euro per la versione da 65 pollici.

Una smart TV di Hisense compatibile anche con Alexa che soddisfa tutti i più recenti standard per quanto riguarda la qualità dell’immagine, davvero di ottimo livello ma con qualche compromesso per gli utenti più smaliziati. Lo abbiamo provato a fondo e siamo dunque pronti a raccontarvi come va nella nostra recensione.

Montaggio, materiali e costruzione

L’Hisense U8QF arriva ben imballato in una confezione che contiene, oltre al televisore, il supporto, il telecomando e vari manuali di utilizzo. Il montaggio è molto semplice, in quanto il supporto va installato nella parte inferiore tramite tre viti. È un’operazione che consigliamo di fare in due, in modo da avere maggiore controllo.

Stand Hisense U8QF

Il supporto centrale di Hisense U8QF è molto elegante e realizzato in metallo.

Il supporto è in metallo e si estende per circa 77 centimetri e solleva il televisore di 7 centimetri rispetto al piano d’appoggio. La particolare forma non consente l’installazione di soundbar di terze parti nella parte inferiore, ma non si tratta di un vero e proprio difetto in quanto l’Hisense U8QF integra una soundbar realizzata in collaborazione con JBL in grado di restituire un’ottima qualità.

La parte posteriore è piuttosto spessa, un compromesso necessario per ospitare adeguatamente il complesso sistema di retroilluminazione con 132 zone e tutta l’elettronica. I materiali sono però di buona qualità così come gli assemblaggi. Si ha l’impressione di avere a che fare con un televisore di fascia alta.

Nella parte sinistra ci sono tre porte HDMI 2.0, due porte USB 2.0, l’ingresso per il digitale terrestre (compatibile con il nuovo standard DVB-T2), ingresso audio ottico. Nella parte posteriore si aggiungono un’altra porta HDMI 2.0 e l’ingresso per il cavo di rete. Lato connettività non mancano il Bluetooth e il Wi-Fi Dual-Band a 2.4 e 5GHz.

Porte e connettivita Hisense U8QF

Le porte di Hisense U8QF sono posizionate nella parte laterale e in quella posteriore.

Nella parte frontale si nota l’elevata cura costruttiva dei bordi del televisore, in metallo e spicca senza dubbio il display con tecnologia QLED. Nella parte in basso c’è invece la soundbar, rivestita in tessuto.

Il design industriale permette di adattare il televisore in qualsiasi ambiente, che sia il salotto di una casa o anche un ufficio o un locale pubblico. Non manca la possibilità di montaggio a parete tramite attacco VESA.

Specifiche pannello e qualità

Il pannello ha una risoluzione 4K (3.840 x 2.160 pixel) e tecnologia QLED con un’avanzata gestione della retroilluminazione basata su ben 132 zone indipendenti. Questo permette, insieme al potente processore Hi-View con intelligenza artificiale, di restituire una qualità ottima e soprattutto di soddisfare tutti gli standard HDR, compresi HLG, HDR10+ e Dolby Vision.

Scena luminosa di Hisense U8QF

L’avanzata retroilluminazione di Hisense U8QF permette una gestione ottimale di tutte le scene.

Non solo, si tratta di uno dei televisori con la luminosità di picco più elevata attualmente disponibili su questa fascia di prezzo. L’Hisense U8QF è infatti in grado di superare i 1000nits di luminosità massima, caratteristica che lo rende ideale da usare anche in ambienti molto luminosi. A ciò si aggiunge anche un ottimo trattamento superficiale antiriflesso, che contribuisce a restituire un’esperienza visiva ottima in ogni situazione.

Come si comporta dunque con la riproduzione delle immagini? Il pannello QLED restituisce colori molto naturali e ben calibrati già di fabbrica, soprattutto usando la modalità automatica, oppure la Filmaker Mode o quella Standard. Sono i preset con cui ci siamo trovati meglio e che permettono di godere appieno di tutte le scene di film, video e serie TV.

La riproduzione delle immagini con filmati HDR è soddisfacente. Il televisore grazie all’elaborato sistema di retroilluminazione riesce a garantire un ottimo dettaglio anche nelle zone più luminose. La gestione delle scene scure risulta un po’ sottotono. In alcune situazioni le zone della retroilluminazione tendono infatti a spegnersi del tutto, facendo perdere i dettagli qualora l’immagine sia molto scura. Pensiamo per esempio a un film horror o particolarmente tetro.

Cornici di Hisense U8QF

Le cornici di Hisense U8QF sono molto sottili e risaltano le immagini.

Si tratta tuttavia di un evento che si nota solo quando usiamo il televisore con luminosità non elevata in un ambiente piuttosto buio. Durante l’uso quotidiano e in ambienti ben illuminati è difficile, se non impossibile, farci caso.

L’algoritmo di upscaling dei contenuti a risoluzione inferiore rispetto al 4K funziona molto bene. Non si notano grana o aberrazioni cromatiche di sorta anche con i contenuti a più bassa risoluzione. I più smaliziati possono comunque accedere alle impostazioni avanzate per gestire tutti i singoli parametri e calibrare al meglio l’immagine a seconda delle proprie preferenze e dell’ambiente di utilizzo del televisore.

La gestione del movimento è in linea con la fascia di prezzo dell’Hisense U8QF. In alcuni casi e nei momenti più frenetici si potrebbe notare un motion blur non perfetto, ma non è un fenomeno che rovina l’esperienza d’uso e solo un occhio esperto sarebbe in grado di notarlo.

Chi ama usare la TV con i videogiochi può fare affidamento sulla modalità gaming, che abbassa i tempi di risposta. Purtroppo, non ci sono HDMI 2.1 per poter sfruttare tutte le ultime tecnologie delle nuove console Xbox Series S e PS5.

Qualità Audio

L’impianto audio dell’Hisense U8QF può contare su una soundbar di ottima qualità che eroga una potenza di 20 watt ed è stata realizzata in collaborazione con JBL. La pressione sonora ma soprattutto la precisione nella riproduzione delle frequenze è tra le migliori che abbiamo avuto modo di provare per quanto riguarda i televisori oggi disponibili.

Gli alti sono precisi e voci e dialoghi vengono riprodotti in maniera certosina. Il televisore è inoltre compatibile con la tecnologia Dolby Atmos, che viene gestita in maniera efficace. Quando attivata e con i contenuti compatibili, lo spettro sonoro risulta più ampio e avvolgente e non si nota alcuna perdita di dettaglio.

Soundbar JBL di Hisense U8QF

La soundbar integrata in Hisense U8QF è realizzata in collaborazione con JBL.

Dove l’Hisense U8QF ha qualche mancanza è sui bassi. Un fenomeno del tutto normale in quanto la superficie del televisore non consente l’installazione di un woofer di modeste dimensioni in grado di restituire bassi profondi e ben udibili.

In definitiva però, la soundbar integrata si comporta bene, al pari di altre televisioni come LG CX o Sony A8 che abbiamo lodato in passato per le performance sonore.

Sistema operativo Vidaa U4.0

Il sistema operativo proprietario di Hisense si chiama Vidaa U ed è stato aggiornato nel corso del tempo per offrire sempre maggiori funzioni ma senza rinunciare alla semplicità d’uso. Con l’Hisense U8QF si arriva alla quarta generazione, ancora più snella dal punto di vista dell’interfaccia. La Home è suddivisa in grossi quadrettoni con le applicazioni più utilizzate e tramite le impostazioni si può accedere a tutti i menu relativi alla configurazione di immagine, audio e tanto altro.

Lo store è piuttosto popolato ma ci sono due mancanze che per alcuni utenti potrebbero essere importanti. Parliamo di Disney+ e di Apple TV. Presenti invece tutte le altre applicazioni più usate, tra cui Netflix, YouTube, Amazon Prime Video. Tra le novità principali anche l’integrazione con l’assistente vocale Amazon Alexa, che consente di gestire i dispositivi smart di casa, il volume, l’accensione e la selezione di un programma o di un’applicazione. Per un maggiore approfondimento sul sistema operativo vi lasciamo al video dedicato.

Impostazioni Hisense U8QF

Il menu delle impostazioni di Hisense U8QF è di semplice lettura e offre molte opzioni.

Il telecomando è il classico di Hisense. Ben realizzato, offre una struttura molto tradizionale, con tastierino numerico nella parte alta, D-Pad nella parte centrale e tanti pulsanti per la configurazione e la gestione di tutte le impostazioni. Integra anche un microfono che capta i comandi vocali, che si attiva tramite la pressione dell’apposito pulsante.

Conclusioni

Voto: 7,5

Chi dovrebbe acquistare Hisense U8QF

Hisense U8QF è un televisore di fascia alta che scende a qualche compromesso per offrire una qualità dell’immagine e dell’audio ottimali. Lo consigliamo a tutti coloro che cercano un’immagine fedele e naturale ma anche semplicità di utilizzo.

Parte posteriore di Hisense U8QF

La parte posteriore di Hisense U8QF è ben curata.

È un televisore dedicato all’utente meno smaliziato che usa il televisore tutti i giorni sia in ambiente con tanta luce che la sera per guardare un film. Risulta valido proprio in questi contesti, grazie al pannello QLED e alla luminosità davvero elevata.

Chi dovrebbe valutare altre alternative

Chi cerca le più recenti tecnologie e compatibilità con tutte le applicazioni di streaming multimediale potrebbe invece propendere per altre scelte. Tra le più gettonate ci sono il Samsung Q80T, che consigliamo a chi vuole trarre il meglio dalle console di nuova generazione. È infatti dotato di un pannello 4K con frequenza di aggiornamento di 120Hz, oppure il TCL C81. Anche in questo caso siamo di fronte a un pannello QLED in grado di restituire un’ottima esperienza visiva, ma con qualche pecca per quanto riguarda la reattività del software.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

tv black friday e trovaprezzi
Tech 1 novembre 2020

Black Friday 2020: inizia a tener d’occhio le migliori smart TV su Trovaprezzi.it

Il Black Friday 2020 si terrà il prossimo 27 novembre e sarà un’ottima occasione per approfittare delle offerte su diverse tipologie di dispositivi e, come ogni anno, ci saranno anche forti sconti sulle smart

come pulire il frigorifero
Lifestyle 10 giugno 2020

Come pulire frigorifero e freezer: consigli facili ed efficaci

Il frigorifero e il congelatore sono gli elettrodomestici da cucina che utilizziamo di più in assoluto e lo facciamo senza nemmeno accorgercene! Nessuno di noi lascerebbe mai il piano cottura sporco di schizzi,

top_clima trovaprezzi
Trend 28 maggio 2020

Trovaprezzi: i 10 climatizzatori più cercati nel primo quadrimestre 2020

Quando le giornate cominciano a farsi sempre più calde, tutti noi cerchiamo un modo per difenderci dall’afa e i climatizzatori possono diventare il nostro miglior alleato in estate! Ci sono tantissimi modelli