Smart working: lavorare da casa con i prodotti tech al giusto prezzo

Di Candido Romano @candidoromano 5 marzo 2020
psotazione smart working economica

Lo smart working sta inevitabilmente aumentando in Italia, soprattutto recentemente a causa dell’emergenza Coronavirus, dato che in alcune zone sono sconsigliati i contati umani. Molte aziende stanno quindi sperimentando il lavoro da casa dei propri dipendenti (#iorestoacasa!), anche se è da tempo adottato soprattutto dai lavoratori che operano nelle professioni digitali, oppure dai freelance che non hanno bisogno per forza di recarsi in ufficio per lavorare.

Lo smart working è sicuramente un metodo più flessibile, ma non si può semplicemente ridurre nel “lavorare da casa”. Anzi, quello che viene chiamato anche lavoro agile è definito dal Ministero del Lavoro come “una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività.

Per operare al meglio in un contesto del genere il lavoratore ha però bisogno di prodotti tecnologici specifici come notebook, monitor, cuffie , stampanti ed altri accessori. Ecco quindi una guida all’acquisto di materiale tecnologico per lo smart working, adatto soprattutto a chi vuole contenere i costi: saranno presi in esame quindi alcuni dei migliori prodotti per rapporto qualità-prezzo.

Notebook Windows

Sicuramente il primo strumento dello smart working non può che essere un buon computer portatile, che unisce potenza e versatilità per gli spostamenti. La scelta può ricadere su notebook dai 13 pollici ai notebook da 15 pollici, di cui la prima categoria da affiancare magari a un buon monitor esterno (per non affaticare la vista), mentre con la seconda si può lavorare tranquillamente anche per più ore durante la giornata.

Un ottimo e piccolo notebook è l’Acer Swift 3, che monta uno schermo da 14 pollici, 8 GB di RAM e ben 512 GB di memoria interna su SSD. Si trova anche a meno di 500 euro ed è uno strumento perfetto per navigare in rete, lavorare su Office e molto altro. Per i 15 pollici in generale si sale un po’ di prezzo, ma ad esempio questo modello di Asus VivoBook 15 riesce ad offrire ottime prestazioni a un costo contenuto per la sua categoria, tra l’altro a un peso davvero basso di 1,75 chilogrammi.

Asus VivoBook 15

Monitor esterno

Se si opta per l’acquisto di un computer portatile di piccole dimensioni o ad esempio di un notebook 2-in-1 come l’HP Pavilion x360, è bene dotarsi di un monitor esterno. Una buona soluzione è il modello Dell P2419H, un monitor Full HD regolabile anche in altezza, dal costo contenuto ma dalle alte prestazioni. Questo monitor inoltre è dotato del massimo comfort visivo, dato che lo schermo è esente da sfarfallio con una funzione che riduce le emissioni di luce blu dannosa. Chi invece cerca un monitor più grande può rivolgersi al BenQ GW2780, dotato anch’esso di una tecnologia che filtra la luce blu e riduce l’affaticamento degli occhi.

BenQ GW2780

Mouse e tastiera

Indispensabile se si usa uno schermo esterno. Se si vuole spendere poco c’è l’accoppiata Logitech MK220 che si compone di mouse e tastiera wireless dalle dimensioni molto compatte, anche se è comunque compreso il comodo tastierino numerico. A prezzi leggermente più alti è comunque bene dare un’occhiata alle tastiere e mouse Microsoft, sempre di ottima qualità.
Logitech MK220

Stampante

Lavorando nel proprio ufficio personale si avrà sicuramente il bisogno di stampare documenti, per questo è necessario una buona stampante multifunzione, utile anche per fare fotocopie o scannerizzare. Restando sulla stampa di documenti A4, a costi contenuti ad esempio i modelli Epson WorkForce WF-2810DWF e HP Deskjet 2630 sono in grado di funzionare in modalità wireless grazie al Wi-Fi, una soluzione ideale che evita i fastidiosi cavi.  Si può stampare anche da smartphone, operazione molto utile quando si è di fretta.

HP Deskjet 2630

Cuffie bluetooth

Lavorare in maniera smart significa anche poter scegliere la musica di sottofondo, quindi avere un paio di cuffie wireless è davvero necessario. In più sono utili anche per telefonare e conversare senza avere fisicamente lo smartphone tra le mani. Per chi preferisce il meno ingombrante formato degli auricolari, le Anker Soundcore Liberty Air o le JBL Tune 220TWS sono perfette: assomigliano nettamente alle AirPods di Apple, anche se sono nettamente più economiche.

JBL Tune 220TWS

Smartphone

Si tratta ovviamente di un dispositivo che tutti hanno a prescindere dal lavoro agile, anche se è consigliabile puntare su modelli affidabili se si deve usare appunto lo smartphone per lavoro. Tra i modelli che vincono sicuramente nel settore dei migliori per qualità-prezzo, ci sono sicuramente il Samsung Galaxy A51 e Xiaomi Redmi Note 8 Pro. Questo perché propongono un prezzo da fascia media, ma riescono ad offrire all’utente molto di più in termini di prestazioni.

Samsung Galaxy A51 128GB

Candido Romano
Candido Romano

Giornalista e copywriter con una grande passione per tutto ciò che è tecnologia e intrattenimento, soprattutto smartphone, tablet e videogiochi, di cui scrive dal 2005. Una passione che porta avanti fin da bambino, quando nella sua stanza entrò il Commodore 64: una folgorazione, che aprì un universo di possibilità.

Classe 1983, fa parte di quella generazione che ricorda un mondo...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti