Menu

Vini Moet & Chandon

I modelli più popolari ai migliori prezzi a partire da 16,00 €

Da più di 150 anni Moët & Chandon produce vini spumanti di qualità eccelsa, pensati per celebrare le grandi occasioni. Champagne di rara finezza e complessità: i vini della maison sono conosciuti ed apprezzati in tutto il Mondo.

Moet & Chandon Ice Impérial Champagne AOC

Vino e Cantina: uno dei punti di forza della maison Moët & Chandon è la capacità si restare sempre al passo coi tempi, attualizzando un gusto senza tempo. Fondata nel 1869, la cantina di Épernay non propone solo vini Champagne tradizionali come il Brùt Impérial. Fra i prodotti più innovativi e contemporanei, infatti, troviamo anche Moët & Chandon Ice Impérial, uno Champagne AOC nato per la mixologia e gli abbinamenti più audaci.Vitigni: Pinot Noir, Chardonnay e Pinot Meunier in proporzioni variabili.Suoli: la maison può contare su oltre 1100 ettari vitati, una superficie enorme di cui l’azienda si prende cura in modo attento. Ma in aggiunta al lavoro dell’uomo, sono le condizioni ambientali e climatiche a fare la differenza. E lo stesso vale per il suolo, della cui ricca componente minerale si sente traccia chiara nel vino. Vinificazione: conclusa la raccolta delle uve, cominciano le operazioni di vinificazione in cantina. Dopo la selezione e la pressatura degli acini, è il momento della fermentazione alcolica. Altro passaggio chiave è la creazione della cuvée attraverso i vini base dell’anno in corso ed un 25% circa di riserve delle annate precedenti. Tiraggio e presa di spuma hanno luogo in bottiglia e sono alla base della cremosa effervescenza. Descrizione sensoriale: giallo dorato con un perlage finissimo, regala al naso sentori di frutta tropicale, e lampone. Brioso in bocca, unisce alla freschezza un retrogusto di caramello e pompelmo.Abbinamento: perfetto da bere on the rocks, è la base ideale per cocktail aromatici e fruttati.

Leggi tutto
da 53,00 €
vedi
Moet & Chandon Brut Réserve Impériale Champagne AOC

Vino e Cantina: Moët & Chandon è una delle cantine francesi più illustri, anche proprietaria del noto brand Dom Pérignon. Produce dal 1869 vini spumanti di qualità eccelsa sfruttando le uve della regione dello Champagne. Moët & Chandon Impérial Réserve è uno dei vini con denominazione Champagne AOC più apprezzati a livello internazionale.Vitigni: Pinot Noir, Chardonnay e Pinot Meunier convivono in equilibrio perfetto.Suoli: marna, calcare e argilla compongono una buona parte dei suoli su cui le viti sono piantate. E ciò rende i terreni poco stagnanti a livello idrico, oltre ad infondere negli acini una mineralità che si ripresenta inalterata nel vino. Ventilazione abbondante e buona esposizione solare contribuiscono alla giusta maturazione dei grappoli, con lo sviluppo della peculiare acidità.Vinificazione: dopo la raccolta delle uve, le tre varietà sono vinificate separatamente. Compiuta la selezione e la pressatura, può partire la fermentazione alcolica. Alla creazione della cuvée, segue la rifermentazione in bottiglia, avviata dall’aggiunta del liqueur de tirage. 36 mesi dura la sosta sui lieviti prima del remuage, della sboccatura e del dosaggio.Descrizione sensoriale: giallo dorato con riflessi ambrati, è reso brillante da un perlage persistente. Pesca, dattero, nocciola e brioche: ecco le sensazioni olfattive più evidenti. Strutturato e cremoso, inebria il palato con la freschezza.Abbinamento: formaggi stagionati, fritture miste, crudité di pesce e anatra al forno con patate: ecco alcuni degli abbinamenti più riusciti.

Leggi tutto
da 39,00 €
vedi
Moet & Chandon Brut Impérial Champagne AOC

Vino spumante secco Brut Denominazione Champagne AOC Perlage molto fine Sapido e minerale

Leggi tutto
da 16,00 €
vedi
Moet & Chandon Ice Impérial Rosé Champagne AOC

Vino e Cantina: lo Champagne AOC Moet & Chandon Ice Impérial Rosé rappresenta un nuovo modo di bere e celebrare le occasioni conviviali. Pur mantenendo inalterato lo stile che ha reso celebre la maison di Épernay, questo vino spumante si gusta al meglio con qualche cubetto di ghiaccio, specialmente all’ora dell’aperitivo. Seppur giovane e beverino, è lavorato con cura straordinaria, al pari dei più tradizionali Brut Impérial e Rosé Impérial.Vitigni: uve Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay in armonico equilibrio.Suoli: gli ettari vitati sfruttati da Moet & Chandon per produrre i propri vini spumanti occupano una superficie incredibilmente estesa nell’area di Épernay. È questa una delle zone chiave dell’intera regione perché racchiude e preserva caratteristiche climatiche e ambientali uniche. Sono le temperature rigide, altrove dannose per le piante, il vero ingrediente segreto. In particolare, è l’oscillazione fra notti fredde e giornate tiepide a favorire il cristallizzarsi di aromi e sensazioni gustative negli acini. Ma sono anche i suoli, forti una concentrazione straordinaria di marna, argilla e calcare, ad incidere sul carattere minerale del vino.Vinificazione: vendemmia, selezione dei grappoli e diraspatura anticipano la pressatura soffice delle uve, vinificate separatamente fino al momento dell’assemblaggio. Alla fermentazione alcolica fa seguito la rifermentazione in bottiglia, originata dall’aggiunta del liqueur de tirage. Sboccatura, dosaggio e tappatura chiudono il ciclo.Descrizione sensoriale: rosa intenso nel bicchiere, brilla di riflessi dorati grazie al raffinato perlage. Note di ciliegia e mirtillo si fondono al naso con sentori di fico e pesca. Un palato fresco e seducente conquista al primo sorso, chiudendo con un finale di pompelmo rosa.Abbinamento: l’aperitivo è il momento ideale per gustare un vino così allegro e beverino che si esalta con il finger food.

Leggi tutto
da 51,00 €
vedi
Moet & Chandon Brut Rosé Impérial Champagne AOC

Vino e Cantina: Moët & Chandon è una delle aziende vinicole più antiche di Francia. Ad un passato ricco di storia, si affianca un catalogo ampio e sfaccettato, nel quale trovano spazio vini spumanti di gran classe dedicati ai palati più raffinati. Moet & Chandon Rosé Impérial è uno Champagne AOC che coniuga eleganza e potenza, regalando una versatilità unica negli abbinamenti.Vitigni: a differenza del Brut Impérial che vede Pinot Noir e Pinot Meunier in perfetto equilibrio, nel rosé il primo vitigno è utilizzato in quantità superiore. Ad essi si affianca una piccola percentuale di Chardonnay.Suoli: se la sede è posta ad Épernay, gli oltre 1000 ettari vitati dell’azienda prosperano sui suoli più vocati dell’intera regione dello Champagne. Parliamo di terreni ricchi di minerali, marna, gesso e calcare, elementi chiave nello sviluppo dei peculiari aromi del vino. Anche il clima agisce in maniera decisiva sul prodotto finale. In particolare, sono le rigide temperature invernali e le violente escursioni termiche a radicare negli acini la caratteristica acidità.Vinificazione: la vinificazione del Moet & Chandon Rosé Impérial segue i dettami del Metodo Champenoise. Dopo la raccolta delle uve, le stesse sono pigiate e poste a fermentare. Segue la presa di spuma in bottiglia e la prolungata sosta a contatto con i lieviti. Ciò che differenzia questo rosato dai vini spumanti bianchi è l’aggiunta di una piccola percentuale di vino rosso in fase di imbottigliamento.Descrizione sensoriale: di colore rosa ambrato, integra un perlage finissimo. Al naso, prevalgono le note di fragola e lampone, coadiuvate da sentori floreali freschi e di spezie. In bocca, infine, è cremoso, carnoso e stuzzicante.Abbinamento: salumi e formaggi di buona stagionatura, ricette a base di pesce e carni bianche saporite.

Leggi tutto
da 29,01 €
vedi
Moet & Chandon Nectar Impérial Champagne AOC demi-sec

Vino bianco spumante demi-sec Realizzato con uve Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay 36 mesi di sosta sui lieviti Ottimo in abbinamento al dolce ed al salato

Leggi tutto
da 66,90 €
vedi
Moet & Chandon Grand Vintage Extra Brut Champagne AOC

Vino e Cantina: lo Champagne AOC Grand Vintage Extra Brut di Moet & Chandon è un vino spumante millesimato che esprime la componente più creativa della Maison di Épernay. Prodotto solo nelle annate migliori, è uno champagne libero da regole ed imposizioni. Ogni annata è differente dalle altre, così come le percentuali dei vitigni impiegati. Appartiene alla stessa linea anche il Grand Vintage Rosé, splendida variante del vino spumante base.Vitigni: Pinot Noir, Chardonnay e Pinot Meunier in proporzioni variabili a seconda dell’annata e della qualità delle uve.Suoli: è praticamente impossibile accomunare sotto un unico cappello le caratteristiche climatiche e territoriali dei vigneti Moet & Chandon. Parliamo, infatti, di oltre 1000 ettari vitati disseminati nelle aree dello Champagne a più alta vocazione. Marna, calcare e gesso, però, sono componenti del suolo largamente diffusi nell’intera regione. Responsabili della carica minerale del vino, ne delineano i tratti più rappresentativi. Anche il clima gioca un ruolo chiave nel processo di maturazione. E l’intrinseca rigidità delle temperature è fondamentale nello sviluppo della spiccata acidità delle uve.Vinificazione: rispetto al classico Moet & Chandon Brut Impérial, il processo di vinificazione si fa più lungo. Passaggio chiave dell’intero percorso sono l’aggiunta del tiraggio e la presa di spuma in bottiglia che seguono la creazione della cuvée. Dai 5 ai 7 anni dura la sosta sui lieviti. Descrizione sensoriale: giallo paglierino nel calice, poggia su un perlage molto fine. Tripudio fruttato al naso, regala sentori di albicocca, pesca e agrumi, seguiti da note floreali e tostate. Setoso ed elegante, in bocca si mette in luce per l’avvolgente cremosità.Abbinamento: strepitoso con il fois gras, si esalta anche con le crudité di pesce.

Leggi tutto
da 66,90 €
vedi

Non hai trovato quello che cerchi oppure vuoi segnalarci un problema?

Moët & Chandon: la storia di Francia attraverso lo spumante

Montagna di Reims, Côte des Blancs, Vallée de la Marne, Sézanne e Aube: ecco i nomi di alcune delle storiche zone dello Champagne sulle quali trovano spazio i vigneti Moët & Chandon. Appena a est di Parigi, nel comune di Épernay, ha posto la propria sede una delle aziende vinicole più importanti d’Oltralpe, capace di condizionare il gusto e la cultura a cavallo degli ultimi tre secoli. È il 1743 quando il vinaio Claude Moët inizia a trasportare i prodotti originari dello Champagne fino a Parigi. Dopo neanche 100 anni, il nipote di Claude, Jean-Remy Moët, lascia in eredità l’azienda di famiglia al figlio Victor ed al genero Pierre-Gabriel Chandon. Siamo nel 1832 e da questo fortunato sodalizio prende vita il nome dello storico marchio Moët & Chandon. Occorre aspettare ancora qualche anno per veder nascere il primo spumante ottenuto con Metodo Champenoise. Il Brut Imperial, infatti, viene venduto a partire dal 1869, esattamente 150 anni fa. E proprio per celebrare l’evento è stata lanciata di recente una speciale bottiglia commemorativa. Negli anni a venire, Moët & Chandon conquista la meritata fama a livello internazionale ed oggi è icona di stile ed emblema del lusso, tanto da diventare nel 2004 fornitore ufficiale della regina d’Inghilterra. Ma è anche l’acquisizione del celebra marchio Dom Pérignon a segnare una tappa chiave nel percorso dell’azienda francese. Attualmente, gli ettari vitati a disposizione dell’azienda sono 1150, suddivisi in 200 crus regionali, 17 grand crus e 32 premier crus. Si tratta di un territorio incredibilmente esteso, quasi interamente coperto da vigneti. Chardonnay, Pinot Noir e Pino Meunier: queste le tipiche uve alla base dello Champagne che qui godono di enorme spazio. Felicissimo è il mix dei tre vitigni, tutti determinanti nel conferire al vino spumante le peculiari caratteristiche. Il Pinot Noir offre corpo e struttura, lo Chardonnay eleganza e profumi, il Pinot Meunier rotondità. Ma non sono solo le uve a fare il vino. Una delle peculiarità di questa regione, infatti, è il suolo altamente calcareo che si riverbera nel prodotto finale, in forma di sapidità e mineralità. Anche il clima gioca un ruolo di rilievo e le rigide temperature invernali contribuiscono a caricare gli acini della spiccata acidità che li caratterizza. Oltre al lavoro svolto in vigna con grande attenzione, in cantina la vinificazione è curata nei minimi dettagli. Coordinata dallo chef de cave Benoît Gouez, rispetta criteri rigidissimi, in particolare per ciò che riguarda i tempi di affinamento sui lieviti. Vini base, cuvée, millesimati: ampia è la selezione dei prodotti Moët & Chandon di altissimo livello. E a fianco dei più classici Brut, si mettono in luce Rosé importanti come il Moet & Chandon Rosé Impérial Champagne AOC ed il Nectar Impérial Rosé Dry Champagne AOC.

Le ultime news su Vini

Osservatorio Trovaprezzi.it: il comportamento online degli italiani nel 2023
Trend 11 febbraio 2024
Osservatorio Trovaprezzi.it: il comportamento online degli italiani nel 2023
Vesti la tavola di romanticismo: 5 vini da stappare a San Valentino
Lifestyle 09 febbraio 2024
Vesti la tavola di romanticismo: 5 vini da stappare a San Valentino
Osservatorio Trovaprezzi.it: i prodotti più cercati online del Natale 2023
Trend 25 dicembre 2023
Osservatorio Trovaprezzi.it: i prodotti più cercati online del Natale 2023

Domande frequenti su Vini Moet & Chandon

Quando inizia la produzione di vini spumanti a marchio Moët & Chandon?

Corre l’anno 1869 quando vede la luce il Moët & Chandon Brut Impérial, lo champagne più rappresentativo dell’azienda. Va detto, però, che l’attività di famiglia comincia ben prima. Già dal 1743, infatti, il vinaio Claude Moët realizza nell’area dello Champagne vini spumanti molto apprezzati a Parigi.

Quali sono gli champagne più importanti nel catalogo Moët & Chandon?

Al Moët & Chandon Brut Impérial, champagne simbolo della maison, si affiancano numerosi altri vini spumanti, suddivisi in varie famiglie in base al prezzo ed alla tipologia. Fra i più apprezzati a livello internazionale, ricordiamo il Réserve Impérial, il Nectar Impérial, il Grand Vintage Extra Brut e l’Ice Impérial, alcuni dei quali proposti anche in variante rosé.

Quanti ettari vitati possiede la maison Moët & Chandon?

Sono circa 1150 gli ettari vitati a disposizione di Moët & Chandon. Concentrati nelle aree più rappresentative dello Champagne (Montagna di Reims, Côte des Blancs, Vallée de la Marne, Sézanne e Aube), si suddividono in 200 crus regionali, 17 grand crus e 32 premier crus.

Quali sono i vitigni più utilizzati dalla cantina Moët & Chandon?

Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier: ecco i tre vitigni impiegati da Moët & Chandon per la produzione dei propri Champagne. Utilizzati in combinazione, compongono il tradizionale taglio di uve che caratterizza gli Champagne. Non mancano, però, prodotti Moët & Chandon in cui una delle tre varianti viene meno. Ma anche vini spumanti realizzati a partire da un unico vitigno, sia esso Chardonnay o Pinot Noir.

Hai bisogno di un aiuto? Leggi le nostre guide all'acquisto

Gusto e aroma che conquistano: guida al vino di qualità
Gusto e aroma che conquistano: guida al vino di qualità
Vini toscani: guida all’acquisto dei migliori prodotti regionali
Vini toscani: guida all’acquisto dei migliori prodotti regionali
Abbinamento cibo-vino: guida all’acquisto del vino giusto per ogni piatto
Abbinamento cibo-vino: guida all’acquisto del vino giusto per ogni piatto
Torna su